Luce e starnuti: c'è davvero correlazione?

Si chiama starnuto riflesso fotico e sembrerebbe avere una condizione genetica.

Luce e starnuti: c'è davvero correlazione?

Ci avete mai fatto caso? Molte volte, quando ci focalizziamo su una fonte luminosa, prorompiamo in un automatico starnuto.

Questa bizzarra coincidenza ha incuriosito gli studiosi da secoli. Pensate che il primo a studiare questo fenomeno è stato Aristotele nel IV sec. a.C, il quale pensava fosse dovuto al calore del sole (non, quindi, alla luce).

Ma è stato solo con studi recenti che si è potuta approfondire questa strana fenomenologia.

Il suo nome scientifico è “starnuto riflesso fotico” e si tratta di una reazione istintiva che colpisce tra il 17 e il 35% della popolazione.

Il primo studioso moderno ad occuparsene fu un ricercatore francese, che negli anni Cinquanta si accorse di come alcuni suoi pazienti starnutissero davanti alla luce dell’oftalmoscopio. Le stesse persone, messe davanti al flash delle macchine fotografiche o alla semplice luce del sole, starnutivano ugualmente, soprattutto nei casi di forte passaggio da buio a luce.

Ma cosa sappiamo oggi?

Lo starnuto riflesso fotico è una condizione genetica a trasmissione autosomica dominante, il che significa che il gene “colpevole” non si trova su un cromosoma sessuale e che basta ereditare questo tratto genetico da uno dei due genitori per manifestarlo.

Chi soffre di questo disturbo può presentare due tipi di variazioni genetiche, come dimostrato nel 2010 dal team di ricerca guidato dal genetista Nicholas Eriksson.

Una di queste variazioni riguarda un gene coinvolto anche nelle crisi epilettiche, aspetto che fa supporre agli studiosi che possa esserci un collegamento tra i due fenomeni.

Ma per quale motivo chi presenta questa mutazione starnutisce se esposto a un’improvvisa fonte di luce?

Gli studiosi non hanno ancora le idee completamente chiare, ma si ipotizzano tre soluzioni:

- che naso e occhi possano essere collegati da un quinto nervo cranico, il trigemino;

- che questo effetto sia creato a causa di una “generalizzazione parasimpatica”, ovvero da un’improvvisa attivazione di parti del sistema nervoso, stimolate dall’eccitazione del sistema parasimpatico;

- dall’improvviso restringimento delle pupille, che potrebbe congestionare le membrane delle mucose nasali.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
105 InDaKlubb
 
105 Classics
 
105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Zucchero
 

Playlist tutte