Ecco come il DNA conferma che il cane è il miglior amico dell'uomo

Uno studio afferma che i cani sono geneticamente portati a rapportarsi con gli esseri umani.

Ecco come il DNA conferma che il cane è il miglior amico dell'uomo

Che il cane sia il migliore amico dell’uomo non è solo un famoso detto, confermato da secoli di cooperazione tra uomini e animali, ma da oggi è anche una certezza scientifica.

Un team di studiosi dell’università di Linkoping (Svezia) ha infatti scoperto come i cani siano geneticamente portati a rapportarsi “amichevolmente” con l’essere umano.

La ricerca, svolta analizzando il DNA di 190 beagle, ha rivelato come alcuni geni siano associati a determinati comportamenti sociali, come il rimanere nelle vicinanze dell’uomo e di attirarne l’attenzione.

Il comportamento degli animali è stato analizzato sottoponendoli a un “gioco” senza soluzione: dovevano far scivolare 3 coperchi per raggiungere una ricompensa, ma uno di questi era bloccato. A questo punto “qualcosa” li ha spinti a voltarsi verso l’uomo fissandolo negli occhi e avvicinandosi per cercare cooperazione.

Le analisi del DNA di questi beagle ha evidenziato come in questi animali sia presente un marcatore genetico nel gene SEZ6L, relativo al tempo che si passa a stretto contatto fisico con gli uomini, e altri due marcatori nel gene ARVCF, associati alla ricerca del contatto umano.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Hits
 
105 Story
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 2k & More!
 
105 Miami
 
105 InDaKlubb
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Radio Festival
 
105 HipHop & RnB
 

Playlist tutte