tutto news

Ikea svela da dove arrivano i nomi dei prodotti

Un designer dell’azienda spiega che vengono pescati da un database di parole svedesi. L'idea arriva dallo stesso fondatore.

Ikea svela da dove arrivano i nomi dei prodotti

Da quando nel 1989 Ikea è arrivata in Italia, con il primo store a Milano, gli italiani hanno iniziato a trascorrere le domeniche in modo alternativo: tra le infinite corsie dei suoi negozi. Ma c’è un’altra caratteristica per cui la company è entrata nella vita di ognuno: i nomi dei prodotti. Tutti sanno che Ikea è svedese e che ogni articolo in vendita ha un nome in questa lingua, ma forse in pochi sanno il criterio con cui questi vengono scelti. A spiegarlo è stato qualche giorno fa, il designer Jon Karlsson: “Il team di Ikea assegna i nomi pescandoli da un database di parole svedesi. Le librerie, ad esempio, prendono il nome dalle libere professioni o dai nomi propri dei ragazzi e lo stesso vale per i mobili da giardino. I tappeti da città e paesi della Danimarca o della Svezia, mentre lenzuola, trapunte e federe si chiamano come fiori e piante”. A inventare questa sorta di regola è stato il fondatore stesso del colosso, Ingvar Kamprad, che per anni ha combattuto contro la dislessia, faticando a ricordare l'ordine dei codici numerici degli articoli. È proprio il caso in cui si fa di necessità virtù, o meglio, business.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Story
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Radio Festival
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 

Podcast tutti

Playlist tutte