tutto news

Incubi e fantasmi in camera da letto? Colpa dei neuroni specchio!

Una ricerca sulla “paralisi del sonno” ha dimostrato che quando dormiamo i nostri sogni possono generare allucinazioni ipnotiche dovute ai neuroni specchio.

Incubi e fantasmi in camera da letto? Colpa dei neuroni specchio!

Sonno agitato? Sogni intensi e paurosi? Forse è tutta colpa dei neuroni specchio. Quando infatti si fa un incubo, magari dopo aver visto un film dell’horror, si ha una spiacevole sensazione di immobilismo, come prigionieri del proprio corpo. “Sappiamo che il 20% della popolazione sperimenta episodi di paralisi del sonno. E in queste occasioni a volte si vedono esseri misteriosi” afferma Baland Jalal, studioso del Behavioural and Clinical Neurosciene Institute e del Department of Psychiatry alla Cambridge University.

In una ricerca pubblicata insieme a Vilayanur S. Ramachandran su Frontiers in Human Neuroscience, i due hanno scoperto che i cosiddetti “fantasmi notturni” sono in qualche modo richiamati dai neuroni specchio. La ricerca, che si proponeva di indagare sulla paralisi del sonno, ha spiegato come i neuroni specchio si attivino nel sonno facendoci vivere veri e propri incubi, come se stessimo a contatto con fantasmi o esseri inquietanti.

I neuroni specchio sono quel tipo di neuroni che si attivano quando qualcuno compie un’azione, ma lo fanno anche quando osserviamo la stessa azione fatta da qualcun’altro. “Il sonno REM per buone ragioni viene definito sonno paradossale: la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e la respirazione aumentano. E anche l'elettroencefalogramma mostra un modello peculiare" affermano i ricercatori. Durante il sonno è possibile che i neuroni si attivino in maniera più intensa che nella veglia, “Questo non è troppo sorprendente, dal momento che i nostri sogni più vividi ed emozionanti si verificano durante il sonno REM. Per evitare di farci male 'vivendo' questi sogni il nostro cervello adotta una soluzione ingegnosa: ci lascia temporaneamente paralizzati dalla testa ai piedi" spiegano. In altre parole la nostra mente e il nostro sistema sensoriale sono molto attivi ma il nostro corpo è praticamente paralizzato. "I sogni vivi e talvolta terrificanti del sonno REM si trasformano in allucinazioni ipnotiche o ipnopompiche: così abbiamo esperienze fuori corpo, percepiamo la presenza di estranei minacciosi nella stanza".

Questo complesso meccanismo è generato dai neuroni specchio, che danno origine ad una sorta di allucinazione. Questi fanno sì che ci si stacchi, almeno temporaneamente, dal corpo per “vedere” il mondo come dagli occhi di un’altra persona. Insomma ci si sente immobilizzati nel proprio corpo ma si riesce ad osservare quello che ci circonda come se si fosse nel corpo di un altro. Quando questo meccanismo però è alterato, allora è più facile fare incubi e “vedere” fantasmi o presenze inquietanti. I ricercatori sostengono che per esplorare meglio questo campo sono necessari scanner cerebrali in modo da valutare con attenzione quando e come si attivano i neuroni specchio.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Ligabue
 
105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
105 Dance 90
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Classics
 
105 Miami
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Story
 

Podcast tutti

Playlist tutte