Pizza

Pizza

“Da quando ho incontrato Marco Galli la mia vita è cambiata...”. Tutto ha inizio nel 1961, il 16 gennaio, quando...

“Da quando ho incontrato Marco Galli la mia vita è cambiata..”. (Pizza)
Tutto ha inizio nel 1961, il 16 gennaio, quando al posto di Grazia, la bimba tanto attesa dai coniugi De Santis, arriva un maschietto, Graziano, un discolo pieno di voglia di vivere e poca voglia di studiare. Avrebbe potuto essere un odontotecnico, se si fosse applicato di più, o forse avrebbe sfondato come calciatore, se invece di dar sfogo, come dice lui, “all’ormone libero”, avesse frequentato regolarmente gli allenamenti della squadra giovanile del Milan. “Non vuoi studiare? Allora vai a lavorare!”, tuona il suo papà quando è ancora un adolescente. Un giovanotto che dall’età di nove anni tutti chiamano semplicemente Pizza. Il perché, chiedetelo a lui..

Da ragazzo, il futuro partner di Marco Galli, fa un po’ di tutto: l’elettricista, il benzinaio, il barista nel locale di papà.. Poi, il servizio militare - inizialmente dribblato per insufficienza toracica (!) -, un cadeau di papà, che con una telefonata a un amico sistema per le feste il suo amato CuCu ( “Dicesi CuCu”, spiega Pizza, “colui che tende spesso a cazzeggiare. Come me..”) spedendolo nientemeno che in Irpinia, a Nocera Inferiore, un mese prima del tragico sisma del 1980. “Paura vera”, ricorda Graziano. Laggiù fa il cuoco, e cinque mesi dopo viene trasferito a Remanzacco, in provincia di Udine, dove, conosciuta una bella ragazza, decide di sacrificare l’Arma – e con essa la colazione di 2000 soldati (!) - per “amarla per tre giorni di seguito” senza fare rientro in caserma. Risultato: un bel processo per diserzione e 40 giorni di prigione.

Tornato a casa, il papà manda lui e la sua ragazza a Taranto, “almeno ti aggiusti quella capa di…”, dice. Il suo compito è consegnare le bombole di gas per la zia Nina, ma il furto di tre Ape Piaggio cariche di bombole, le tasche sempre vuote e l’addio della fidanzata lo convincono a levare le tende per far rotta per Milano a bordo della sua Mini Minor. Solo 28 giorni dopo il suo arrivo, stremato dalle notti trascorse dormendo in auto, trova il coraggio di ripresentarsi ai genitori. Ma, ricorda oggi, “cuore di mamma mi riabbracciò e riaprì la porta di casa”.

Nuova vita, nuovo lavoro. Il parrucchiere. Un mestiere che a Pizza riesce bene, e che nonostante il fallimento del negozio messo su con un prestito di papà lo porta - complici la grande truccatrice Laura e il leggendario hair stylist Severgnini - a frequentare il Super Studio, tempio della moda e della pubblicità del capoluogo lombardo, e fucina di talenti dell’arte del “fashion”. E’ in quel periodo, e nella cornice sfarzosa dalla Milano-bene, che Pizza incontra la Contessa, della quale diventa "il parrucchiere e il valletto di compagnia". Dopo un anno e mezzo, lei va in Messico e lui a Ibiza. E ci resta un anno prima di trasferirsi, per seguire una “simpatica e sorridente signorina”, nella vicina Formentera, dove si ferma per un altro anno e mezzo. Lì fa amicizia con Claudio Brachino, Paolo Brosio, e Silvio, all’epoca il direttore di Radio 105. Il futuro è dietro l’angolo.

Di nuovo a Milano, viene invitato proprio a Radio 105, dove incontra Marco Galli. “Come ti chiami", gli chiede il popolare conduttore radiofonico E lui, “Pizza fratello..”. E' subito amore, “amore eterno, ma non fisico..”. Due giorni dopo, il loro debutto on-air con Happy Days, un successo. Seguono Ambaradan, i Telegatti, l’ingaggio come inviato di TMC2, le importanti campagne pubblicitarie, la partecipazione a numerosi videoclip, il ruolo nel film “Senza filtro”, e finalmente, Tutto Esaurito a colazione, oggi ribattezzato Tutto Esaurito, lo show più ascoltato del mattino radiofonico italiano. Da una parte il trionfo professionale, dall'altra una vita privata semplice, ma meravigliosa. A Cesano Maderno, con la compaesana Nadia -“..che lavora in psichiatria, così ha anche il lavoro a casa..” - e che ha una figlia di 20 anni “che dipinge meglio di me”. Già, perché tra le passioni del CuCu più amato del Bel Paese - un umorismo travolgente, un look a dir poco vivace, l’evidente somiglianza al mito Dalì e un cuore d’oro - ci sono la pittura e la scultura. E naturalmente il suo orto, che ogni giorno, rientrato dalla diretta, nutre il suo corpo e il suo spirito.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Story
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Classics
 
105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Dance 90
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Prince
 
105 InDaKlubb
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 

Playlist tutte