#LaVedovaWinchester

"La Vedova Winchester" un thriller sovrannaturale ambientato nella casa più infestata del mondo, tratto da una storia vera!

Dal 22 Febbraio al Cinema

Ritorna sul grande schermo il premio Oscar® Helen Mirren, per la prima volta protagonista di un thriller soprannaturale. Nelle vesti della Vedova Winchester, l’attrice ci ricorda gli scenari trascendentali del film cult The Others con Nicole Kidman.

SINOSSI

Il film racconta la storia di Sarah Winchester (Helen Mirren), ereditiera della celebre industria delle armi Winchester. La donna convinta di essere perseguitata dalle anime uccise dai fucili dell’azienda di famiglia, dopo la morte improvvisa di suo marito e di sua figlia, dedica giorno e notte alla costruzione di un’enorme magione progettata per tenere a bada gli spiriti maligni. Ma quando lo scettico psichiatra Eric Price (Jason Clarke), viene inviato nella tenuta per valutare il suo stato mentale, scopre che la sua ossessione non è poi così folle.

Thriller soprannaturale diretto da Michael e Peter Spierig (reduci dal grande successo di Saw: Legacy), incentrato sulla casa “più infestata al mondo”, ovvero la famosa Winchester Mystery House di San Jose.

LA STORIA

La Winchester House è una gigantesca magione situata a San Jose, in California. Residenza di Sarah Pardee Winchester, vedova dell'industriale delle armi William Wirt Winchester, venne costruita nel 1884, e da allora ininterrottamente ampliata per 38 anni, fino al 1922. Attualmente è un'attrazione turistica, nota anche come Winchester Mystery House e classificata nella lista del National Register of Historic Places statunitense e in quella ufficiale dei siti di interesse storico californiani (California Historical Landmarks).

Sarah Winchester si era sposata con il figlio del fondatore della nota fabbrica d'armi Winchester Repeating Arms Company, con cui ebbe una figlia, Annie, mancata prematuramente nel 1866; nel 1881 morì di tubercolosi anche il marito William. Affranta e depressa da queste due gravi perdite, nonché convinta che una maledizione si fosse abbattuta sulla sua famiglia, Sarah consultò un medium che le disse che doveva lasciare la sua casa a New Haven, ed andare ad ovest per costruire una grande casa per lei e per tutti gli spiriti delle vittime delle carabine Winchester, predicendole che sarebbe vissuta finché avesse continuato a costruire la sua casa.

La vedova Winchester ereditò più di 20 milioni di dollari e il 50% della proprietà della Winchester Repeating Arms Company, con una rendita giornaliera di mille dollari, stimabili nel 2013 a circa 25.000 dollari al giorno. Questo enorme ammontare di denaro le diede la possibilità di edificare e continuamente costruire la grande casa. I lavori, iniziati nel 1884 e sotto la costante guida di Sarah Winchester, vennero eseguiti quotidianamente, 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno per ben 38 anni, fino al 5 settembre del 1922, giorno della morte per cause naturali di Sarah.

All'epoca la proprietà Winchester era di 650.000 m² ma ora l'appezzamento di terreno si è ridotto a 24.000 m², il minimo per contenere la casa e le vicine dépendance. Secondo la leggenda la vedova era convinta che la casa fosse frequentata dai fantasmi delle persone uccise dalle armi Winchester e che solo il continuo costruire li avrebbe placati. In questo modo e con questa ossessione ampliò enormemente l'edificio, costruendo anche all'interno elementi inutili, come delle scale che non portano a niente, finestre che si aprono sul nulla ed un ascensore a pistoni orizzontale, l'unico esistente negli Stati Uniti.

Sito Ufficiale: lavedovawinchester.it

#ThorRagnarok

Il dio del tuono è tornato! Arriva nelle sale Thor: Ragnarok il terzo capitolo della saga campione di incassi!

Dal 25 Ottobre al cinema

Marvel Studios presenta Thor: Ragnarok, la nuova esaltante avventura del dio del Tuono all'interno dell’Universo Cinematografico Marvel ricca di azione, humor, dramma e spettacolo.

Nel film Thor è imprigionato dall’altra parte dell’universo senza il suo potente martello e deve lottare contro il tempo per tornare ad Asgard e fermare il Ragnarok, la distruzione del suo mondo e la fine della civiltà asgardiana, per mano di una nuova e onnipotente minaccia, la spietata Hela.

Ma prima dovrà sopravvivere a un letale scontro fra gladiatori che lo metterà contro il suo vecchio alleato e compagno nel team degli Avengers: l’Incredibile Hulk!

Il film vede il ritorno di Chris Hemsworth nel ruolo del protagonista, l’eroe di Asgard armato di martello. Insieme a lui troviamo il vincitore del Golden Globe® Tom Hiddleston nel ruolo del doppiogiochista fratello adottivo di Thor, Loki; la vincitrice di due premi Oscar® Cate Blanchett nei panni della malvagia Hela; il candidato all’Emmy® e vincitore del Golden Globe Idris Elba che interpreta la sentinella di Asgard, Heimdall; Jeff Goldblum nei panni del Gran Maestro, l’eccentrico dittatore che regna su Sakaar; Tessa Thompson è la fiera guerriera Valchiria; Karl Urban è Skurge, uno dei più forti guerrieri di Asgard; il tre volte candidato all’Oscar Mark Ruffalo torna nel ruolo di Bruce Banner/Hulk interpretato in The Avengers e in Avengers: Age of Ultron, mentre il premio Oscar® Anthony Hopkins torna a vestire i panni di Odino, re di Asgard.

Nel nuovo film Marvel Thor: Ragnarok proseguono le epiche avventure narrate nei due precedenti successi cinematografici della saga, Thor del 2011 e Thor: The Dark World del 2013.

La ricerca di nuove storie su cui basare le ultime imprese di Thor è iniziata con uno sguardo alla storia del personaggio, come spiega il produttore Kevin Feige: “I personaggi secondari di Thor, la sua sfilza di antagonisti e il dramma familiare tra Loki e Odino hanno dato vita ad alcune delle trame più ricche tra tutti i personaggi Marvel.” Feige ha aggiunto: “In questo terzo capitolo su Thor abbiamo voluto fare qualcosa di molto, molto diverso da Thor: The Dark World, inserendo nuovi personaggi, nuovi antagonisti e nuove location. Ci piace sorprendere il pubblico mostrando come possa cambiare il tono di una saga.” L’espressione Ragnarok" spiega il regista Taika Waititi "nella mitologia norrena indica “la fine del mondo, l’apocalisse, l’Armageddon. Ma credo che Ragnarok sia in realtà sinonimo di rinascita. È l’inizio di un nuovo ciclo nell’esistenza del mondo o dei regni dell’universo. Io lo interpreto come la distruzione delle cose vecchie e la rinascita di altre nuove”.

Segui Marvel Studios sui social!

Paola Cortellesi e Antonio Albanese nella nuova commedia di Riccardo Milani! Da non perdere!
Emma Marrone: il suo nuovo singolo nella colonna sonora di un film
Maccio Capatonda torna al cinema da attore e regista con "Omicidio all'italiana"
"Quel Bravo Ragazzo": Herbert Ballerina nei panni di un improbabile e goffo boss mafioso
Vi siete mai chiesti dove nascono i sogni?
Arriva "Classe Z", zero studio, zero regole, zero in condotta!