#grex #whatashock

Era una mattina di “tranquilla” vita milanese prima che in Largo Donegani arrivasse una mega orma da shock… anzi da G-Shock!

L’iniziativa “unconventional”, organizzata dal marchio di orologi indistruttibili di Casio per festeggiare i suoi 35 anni, ha incuriosito e stupito i milanesi... e anche noi!


Detriti, cartelli stradali schiacciati, un motorino a pezzi, frammenti di arredo urbano distrutti, un runner infreddolito e confuso soccorso da alcuni netturbini...
Questa è la scena alla quale hanno assistito martedì le prime persone che alle 6 de mattino sono passate per Largo Donegani.
Il buio non aiutava a capire cosa si nascondesse sotto quel cumulo di macerie che sembrava essere apparso dal nulla in mezzo alla piazza a due passi dalla radio.

Milano, illuminata ancora dai lampioni e da una luna luminosissima, cominciava a mettersi in moto… e alle prime luci dell’alba cominciava a prendere vita anche l’iniziativa unconventional “The Footprint” messa in scena a due passi dalla nostra radio da G-SHOCK per festeggiare i 35 anni del “più robusto orologio di tutti i tempi”.

Poco dopo le 8 l’arrivo di un gruppo di uomini con tute bianche e attrezzature varie per circoscrivere la zona, fare foto, analisi e rilievi.
La squadra U.R.G.R. – Unità Ricerca G-Rex – ha iniziato a liberare la zona dai detriti analizzando gli oggetti distrutti via via rinvenuti tra le macerie.
Intorno a loro sempre più curiosi: studenti, persone che andavo a lavorare (compresi le persone che lavorano a Radio 105), turisti, comitive e “umarells” (felicissimi di avere un’alternativa al solito cantiere dei vicini grattacieli in costruzione).

Poco prima delle 10 l’arrivo della troupe di Shock News 24 TV, la stessa redazione che da giorni aveva diffuso on line le notizie degli avvistamenti di un enorme e distruttivo G-Rex.
Mentre il Comandante dell’U.R.G.R., il runner (unico confuso testimone di quanto era accaduto) e i passanti venivano intervistati, la squadra speciale continuava a liberare dalle macerie l’enorme solco dal quale emergeva con sempre maggiore chiarezza la sagoma dell’impronta del rettile gigante.

Dopo tre ore di attività sembrava ormai chiaro che il passaggio del G-Rex aveva distrutto tutto, fino a quando un uomo U.R.G.R. ha urlato “Ho trovato qualcosa!” e, dopo aver pulito dalla polvere e guardato bene l’oggetto, “E’ un orologio… funziona!”.

Ovviamente era un indistruttibile G-Shock.
Gli agenti hanno velocemente pulito dalla terra il logo di G-Shock nascosto nell’orma e il mistero è stato definitivamente svelato.
L’iniziativa di ambient marketing “G-REX - The Footprint” ormai dichiarata è rimasta in scena ed è stata immortalata da centinaia di passanti per tutta la giornata.

Non ci resta che fare nuovamente i complimenti agli ideatori dell’iniziativa, augurare buon compleanno a G-SHOCK e invitarvi a guardare il video.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 InDaKlubb
 
105 Story
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
XMas Radio
 
105 HipHop & RnB
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Festival
 
105 Hits
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 

Playlist tutte