Video intervista

Gianni Morandi presenta a 105 Friends "L'Isola di Pietro"

Domenica 24 settembre, in prima serata su Canale 5, parte la fiction che vede il cantante-attore nel ruolo di protagonista. Ecco cosa ci ha raccontato.


Per la prima volta Gianni Morandi è stato ospite di 105 Friends. Dopo un’estate che lo ha visto protagonista nel ruolo di “amico di Fabio Rovazzi”, come lui ha ricordato sorridendo, complice la sua collaborazione nel tormentone “Volare”, l’artista di Monghidoro ha in serbo tante novità per i prossimi mesi.

La prima la potremmo apprezzare a breve, più precisamente da domenica 24 settembre. È questa la data in cui andrà in onda su Canale 5, in prima serata, la prima delle sei puntate de “L’Isola di Pietro”, fiction tv firmata alla regia da Umberto Carteni, che lo vede attore protagonista. Oltre al cantautore, il cast include Chiara Baschetti, Michele Rosiello, Cosima Coppola, Cecilia Dazzi, Clotilde Sabatino, Alma Noce, Maria Rosaria Russo, Pio Stellaccio, Hassan Shapi, Marta Jacquier, Daniele Rampello, Giulia Todaro, Federico Russo, Luca Grispini, Cristian Cocco, Manuel Zicarelli e con la partecipazione di Ninni Bruschetta e Cesare Bocci.

Il cantante interpreterà proprio Pietro, un pediatra che lavora a Carloforte, un'isola nell’isola, luogo magico in Sardegna dove in molti, ancorati alle tradizioni, continuano a lavorare i tonni pescati in un mare limpidissimo e profondo. Pietro ha visto crescere tutti i bambini del luogo tranne sua figlia Elena. Quest'ultima ha deciso di andare via di casa quando era ancora adolescente. Dopo essere diventata una brava poliziotta, torna sull'isola dove si vede costretta a fare i conti con il proprio passato, mentre un episodio di cronaca che ha sconvolto la comunità la spinge ad indagare.

Morandi ha descritto il proprio ruolo a Tony e a Valeria, dandoci anche qualche dettaglio sulla fiction: "Interpreto un pediatra vedovo che conosce tutti i ragazzi che ha fatto nascere sull’isola. E, come un parroco o un brigadiere, diventa una figura di riferimento. (Nella serie) C'è sentimento, c'è passione, c'è amore, ma ci sono i contorni del giallo, perché succede un gravissimo incidente e non si riesce a capire cos'è capitato. Pietro ci si trova in mezzo: cerca di salvare questi ragazzi, ma riesce a salvarne solo quattro; tre non ce la fanno e lui non si da pace". Una serie ricca di misteri familiari: "Ogni settimana sembra che il colpevole sia uno, poi cambia, e dopo ancora i sospetti tornano sul primo. Fino all'ultimo non si capisce nulla".

Tra gli altri temi toccati durante l'intervista, anche il suo prossimo album, il 40esimo di inediti della sua lunga carriera iniziata nel 1962 con il primissimo singolo. Il nuovo lavoro in studio uscirà prima di Natale, poi, da febbraio 2018, Morandi tornerà in tour da solo. L'ultimo lo aveva visto esibirsi con Claudio Baglioni per il progetto "Capitani Coraggiosi", collega fresco di nomina alla Direzione Artistica del Festival di Sanremo 2018.

"Il prossimo anno ci sarà un grande Direttore Artistico - ha commentato il cantante - Credo abbiano fatto una bellissima scelta. Dopo due anni di Fazio e tre di Conti bisognava voltare pagina. Era necessario trovare una persona all'altezza, come i predecessori, e soprattutto uno competente, integerrimo, preciso, quasi maniacale come lui. Nel nostro spettacolo si accorgeva se si spegneva una piccola luce. È molto attento e preciso". 

Impossibile non chiedere dell'esperienza con Fabio Rovazzi per "Volare". Dopo aver sentito la versione del "non cantante", è toccato a Morandi spiegare com'è nato il featuring: “Io vidi il video di 'Andiamo A Comandare' e feci un piccolo post sul famoso trattore in tangenziale che ha provocato le solite reazioni, chi divertito, chi schifato. Lui l'ha visto e, dopo un po' di mesi mi ha fatto la proposta, perché sono forte sui social network". Social dove, ha assicurato ancora una volta, è sempre lui a rispondere!

E assicura che c'è tanto da imparare anche da Rovazzi: "Lui ha un modo di usare la macchina da presa e di fare le inquadrature che è abbastanza personale. Il video di 'Volare' è un'idea molto forte. Poi impari cosa pensa una persona di 22-23 anni, cosa lo ispira. Io cerco sempre esperienze diverse. Quando me l’ha chiesto, molti dei miei collaboratori mi hanno guardato strano. Io, invece, sono felicissimo di averlo fatto, perché ho passato un’estate in mezzo ai ragazzini che mi chiamavano “l’amico di Rovazzi’. Mi sono divertito tantissimo. Fabio è un ragazzo molto intelligente, non è uno di quelli che sparirà”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Radio Festival
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Prince
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Bau & Co
 
105 Story
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
105 2k & More!
 

Playlist tutte