Video intervista

Roger Sanchez a 105 InDaKlubb: "La musica deve toccare i cuori"

Con Andrea Belli e Max Bondino c'era il top dj newyorchese, da oltre trent'anni nella scena dell'House Music internazionale.


A 105 InDaKlubb c'era il grande Roger Sanchez! Il top dj statunitense, da oltre trent'anni nel mondo dell'House Music è stato ospite di Andrea Belli e Max Bondino ai quali si è raccontato e ha rivelato a cosa sta lavorando nell'ultimo periodo (ma anche ha regalato un'imperdibile imitazione del Padrino!). Nato a New York nel 1967, la sua carriera da deejay inizia nella Grande Mela già nel 1994, parallelamente a quella di altri artisti come David Morales e Danny Tenaglia. Con loro arriva ben presto ad esibirsi ad Ibiza, dove dal 2000 è presente ogni estate.

"È interessante perché quando ho iniziato a fare il dj - ha spiegato Sanchez - c'era una combinazione di hip-hop, funk-soul, jazz, latin. Poi, agli inizi, nei primi anni '80, gli artisti provenienti di Chicago, come Frankie Knuckles e Larry Levan, portarono la loro influenza a New York". È  in quel periodo che affondano le sue radici.

Proprio su Knuckles, un suo grandissimo riferimento artistico, ci ha raccontato un aneddoto che probabilmente è già noto agli appassionati del genere. Nel 1977 il dj si trasferì Chicago nel 1977 per diventare resident dello storico "Warenhouse". "La gente chiedeva dove si poteva prendere questa musica. È così che è nato il nome 'house music'", ha raccontato Roger. Knuckles, invece, si guadagnò l'appellativo di "padrino della musica house".

Un altro locale fondamentale per la scena house era il "Paradise Garage" di New York, che proprio recentemente è stato demolito. Lì si esibiva un altro dei suoi riferimenti musicali. "Era un posto unico a New York, aperto il venerdì e il sabato. Larry Levan ci suonava tutti e due i giorni: metteva disco-music, ma anche soul e reggae. Era uno dei primi supporter a New York della house. Era un locale in cui contava la musica e non l'aspetto". 

Dallo storia dell'house in generale, la chiacchierata si è spostata sulla carriera di Sanchez, in particolare su un suo brano, "Remember Me": "È stato scritto e cantato da Stealth, artista che porta lo stesso nome della mia etichetta, ma è stata una casualità. Dio lavora in modo misterioso, ma evidentemente ama la musica house. La persona con cui stavo collaborando mi ha portato la sua canzone, una ballata molto emozionante. Ho preso la traccia vocale, ci ho prodotto la musica attorno e l'ho resa più veloce. La canzone ha parlato alla mia vita. Musicalmente, quello che ho fatto è stato di combinare le due cose: tirare fuori le emozioni che stava cantando e portare la musica a fare lo stesso. Mi piace creare canzoni che toccano le persone, parlare di emozioni. La musica, per me, è qualcosa che deve avere l'abilità di muovere il tuo cuore. E secondo me è quello che ha questo brano". 

Attualmente Roger Sanchez sta lavorando parallelamente su due fronti: quello delle canzone emozionali e quello più "dark", più da club, sul quale agisce sotto lo pseudonimo S-Man. Quindi, presto ne sentiremo delle belle!

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Story
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Festival
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Dance 90
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
105 HipHop & RnB
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Podcast tutti

Playlist tutte