Video intervista

Fabio Concato a 105 Mi Casa: "Un bilancio di questi 40 anni? Ho fatto sempre quello che avevo voglia di fare"

Ospite di Max Brigante, il grande artista si è raccontato in occasione dell'album per i suoi 40 anni di carriera, "Gigi", uscito lo scorso 12 maggio.


Fabio Concato è stato ospite a 105 Mi Casa, con Max Brigante! Ospitare la "storia della musica italiana" è stato un onore, specialmente perché Fabio ha presentato il suo lavoro per i 40 anni di carriera, Gigi, album uscito lo scorso 12 maggio.

Il disco ha 14 titoli rivisitati in chiave jazz da Paolo Di Sabatino. Il motivo? "Io ne ho sentita molta di musica jazz perché mio padre la suonava e l'ascoltava", dice Fabio, ma il motivo principale è che per i jazzisti la musica di Concato si presta molto a questo genere, quindi perché non pubblicare un album con suoni rivisitati? Fabio ha fatto scegliere i brani a Di Sabatino, che ha selezionato canzoni molto diverse tra di loro, anche per epoche. E il nome Gigi? L'album si chiama così in onore al padre di Concato, ed è anche una canzone che piace moltissimo ai suoi fans. Ogni volta che la canta, Fabio si emoziona, ed è una cosa condivisa tra gli artisti, un'emozione piacevole.

Una menzione particolare per Una domenica bestiale, che per alcuni anni Fabio non ha letteralmente sopportato. Perché? Ogni artista si stufa del suo cavallo di battaglia, prima o poi, ma è un sentimento temporaneo. Ora, infatti, tra lui e la sua canzone è tornata la pace!

E parlando della sua carriera, Concato ricorda gli anni '70, quelli del cabaret. All'epoca non immaginava di fare il cantante, anche perché stava studiando medicina. Ma questa esperienza gli è servita molto e da lì a pochi anni, Fabio avrebbe iniziato la sua carriera musicale grazie ad alcune cassette inviate a un produttore musicale. 

Tornando a Gigi, questo album ha soddisfatto subito Fabio, che apostrofa un "buona la prima!" per descrivere l'ottimo risultato ottenuto a fine lavoro. E questi 40 anni di musica, come li vede Concato? Si ferma a guardare indietro? "Io mi fermo, la tragedia è che a volte mi fermo troppo, perché guardo, perché sono anche incuriosito da molte altre cose. Non avendo mai avuto un produttore fisso, pago pegno. La libertà in cambio di meno notorietà, probabilmente. Il mio bilancio di questi 40 anni è che io ho fatto sempre quello che avevo voglia di fare, nei miei tempi. Ed è un privilegio".

E nel suo tempi libero, cosa gli piace fare? Leggere, andare al cinema o a teatro. E tra i nuovi cantanti, apprezza la loro bravura ma c'è il "marchio di fabbrica" che manca, serve una personalità diversa, più emozione, forse. Tra tutti, Michele Bravi è quello che lo colpisce di più.

Ma le curiosità non finiscono qui, Fabio ha parlato anche dei posti che ha frequentato e dei progetti estivi che lo vedono in giro a suonare. Scopri di più guardando la video intervista di Max Brigante a Fabio Concato, ospite a 105 Mi Casa!

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
105 Miami
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 InDaKlubb
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Story
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 

Podcast tutti

Playlist tutte