Video intervista

Max Pezzali a 105 Mi Casa: "Il feat con Nile Rodgers? Si sono allineati tutti i pianeti!"

L'ex 883 ha raccontato in diretta con Max Brigante come è nato il suo nuovo singolo "Le canzoni alla radio", e ha fatto il punto sul nuovo album.


Max Pezzali non ha voluto far mancare il suo contributo per la nostra playlist "estate 2017". Così, a distanza di due anni dal suo ultimo album di inediti ("Astronave Max"), ha sfornato un nuovo singolo, "Le canzoni alla radio", brano in cui c'è lo zampino di un grande della musica mondiale, l'ex Chic Nile Rodgers, ora stimatissimo produttore. In diretta a 105 Mi Casa con Max Brigante, il buon Max ci ha raccontato com'è nato questa nuova canzone.

"E' una cosa che è venuta fuori senza alcun collegamento con la classica genesi di un album - ha spiegato l'ex 883 - Stavo facendo un po' di canzoni per dei progetti futuri, ed è venuta fuori questa canzone da un campione di chitarra funk. E mi sono detto 'Cacchio, è una cosa alla Nile Rodgers, sarebbe da far fare a lui, perché non lo proviamo a chiederglielo?', e lui ha accettato"

Il nostro Max Brigante, un po' sbigottito dal racconto, gli ha fatto notare che è come se qualcuno avesse voglia di giocare a calcetto e chiamare Cristiano Ronaldo per una partita: "Ci sono momenti in cui si allineano tutti i pianeti. Mi sono tolto la soddisfazione di sentire una mia canzone suonata da chi mi ero immaginato potesse suonarla a livello di provino" ha detto Pezzali. 

"Le canzoni alla radio", però, è anche qualcosa che rompe la classica monotonia con cui, a volte, un cantante si ritrova a che fare, come ci ha spiegato: "Per uno come me che fa da 25 anni questo mestiere con la classica routine, "disco, promozione tour", si rischia di entrare in un meccanismo di abitudinarietà che non fa bene. Devi trovarti dei piccoli escamotage per togliere la routine dal tuo percorso".

E, in questa attività, c'è anche da fare i conti con il proprio passato artistico, che nel caso di Max Pezzali ritorna con insistenza in fase di scrittura, e con il quale si ritrova un po' a lottare: "E' difficile. Una sorta di auto-condizionamento involontario c'è sempre, e sarebbe da evitare come la peste. E' giusto avere un proprio stile, è giusto arrivare ad una canzone che è simile a qualcosa già fatto, ma non è giusto partire con quella intenzione lì. Nel fare canzoni, dopo un po' c'è una sorta di memoria muscolare: tendi a partire con un certo accordo, tendi a seguire una certa velocità per una base. Bisogna evitare questo tipo di abitudinarietà"

Ma come sente "Le canzoni alla radio" alla radio? "La sento suonare benissimo. Mi ricorda il pop-funk con cui sono cresciuto e la radio di una volta. Da un punto di visto sonoro mi riporto al periodo in cui mi sono formato musicalmente".

In radio c'è un singolo, in testa c'è un album: "Ho un disco nella testa. Sto cercando di radunare materiale a sufficienza per poter decidere che cosa farne, se c'è una linea comune tra le varie canzoni, e capire che produzione dare a certe canzoni, e quale ad altre"

Non poteva mancare il momento amarcord. Pezzali ci ha fatto fare un tuffo nel passato con i suoi racconti legati ai grandi classici degli 883, quelli che passavano in continuazione in radio, come "Hanno ucciso l'uomo ragno", "Sei un mito", "Nord sud ovest est", "Come mai", "Una canzone d'amore" e "Gli anni", brani che gli abbiamo fatto riascoltare. Ascolta cosa ci ha raccontato! 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Classics
 
105 InDaKlubb
 
Radio Festival
 
105 2k & More!
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 

Podcast tutti

Playlist tutte