RED BULL BC ONE

Il Cerchio: Le origini del Breaking in Italia

I pionieri del B-Boying in Italia raccontano l’arrivo dell’Hip Hop nel nostro Paese

Nel primo episodio della web series si introducono i personaggi che hanno portato l’Hip Hop e il Breaking in Italia. Tramite le loro parole si capisce come il B-Boying è arrivato nel nostro Paese negli anni 80, attraverso gli aneddoti personali e le testimonianze si intuisce quale fosse la concezione di questa Cultura in quell'epoca.

I personaggi parlanti in questo episodio sono tra i più importanti interpreti della Cultura Hip Hop in Italia, tra questi troviamo Maurizio ‘Next One’ Cannavò, di Torino, il primo vero grande B-Boy in Italia ad aver ricevuto parecchi crediti internazionali come l’aver fatto parte della crew americana Rock Steady e della Battle Squad assieme al tedesco Storm, diventando così uno dei veri e propri ‘king’ della scena del Breaking italiana. Ma anche il milanese Sean Daniel Martin, che, nato in Sud Africa, si è trasferito in Italia a metà degli anni 80, diventando con la sua Dynamic Force Crew uno dei punti di riferimento della scena sia a Milano che in tutta Italia.

Per Napoli parla Paolo ‘ShaOne’ Romano, una delle due metà (assieme a Polo) del duo La Famiglia. ShaOne è stato uno dei primi B-Boy in Italia, un pioniere della Cultura Hip Hop e uno dei grandi trascinatori della scena al sud Italia, che, dopo aver dedicato tutto se stesso al Breaking, al Writing e all’MCing ora collabora con diverse compagnie teatrali e organizzazioni che operano nel sociale. Il racconto arriva anche dalle parole di Davide ‘Master Freez’ Bucci, che nel 1987 iniziava il suo percorso all’interno della Cultura Hip Hop, passando da Breaker della primissima ondata, a MC, DJ e produttore. A Firenze troviamo Luca ‘Led’ Miniati, uno dei protagonisti della scena locale e italiana fin da metà degli anni 80. Led è stato tra i primi in Italia a diventare giudice di importanti eventi internazionali per quanto riguarda il Breaking, organizzando anche happening sul nostro territorio e prendendo parte a situazioni che hanno influenzato la storia del B-Boying nel nostro Paese. L’anconetano Paolo ‘Swift’ Carbonetti (della crew Groovin Brothers), che dal 1987 diffonde il verbo dell’Hip Hop nelle Marche e in Italia. A Roma si ascoltano le parole di Sebastiano ‘Ice One’ Ruocco che oltre ad essere uno dei più importanti DJ e produttori della scena Hip Hop italiana è stato anche fondatore di una delle primissime crew in Italia, la Special Breaking Crew.

Credits: Prodotto da Undervilla Productions a cura di Silvia Volpato - regia di Davide Polato

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 
Radio Festival
 
105 Miami
 
105 Story
 
XMas Radio
 

Podcast tutti

Playlist tutte