105 Mi Casa / La videointervista

Laura Pausini: “Vorrei che ‘Innamorata’ diventasse il singolo dell’estate!”. Guarda il video.

In diretta con Max Brigante, ha parlato del disco, dell’attesissimo tour, di Sanremo e dello show in Tv con Paola Cortellesi. E ha ammesso: “Sono molto felice, mia figlia mi ha allontanato dall’inquietudine che ho sempre avuto”.

Laura Pausini a 105 Mi Casa, il video.

Laura Pausini a 105 Mi Casa: “Tu casa es mi casa”.
Così ha esordito Laura Pausini, super ospite di Max Brigante in una puntata specialissima di 105 Mi Casa in diretta video su 105.net e sulla nostra App mobile. Per l’occasione, gli studi della radio sono stati presi letteralmente d’assalto dai fan della cantante, che hanno salutato e applaudito la loro beniamina dedicandole cartelli con frasi di affetto e ammirazione. E’ stato il primo incontro in assoluto tra Brigante e Laura, tornata alla grande con un nuovo album bestseller (anche all’estero, nella versione in italiano e in spagnolo per i Paesi laitini) intitolato “Simili”.

”Simili”, un titolo che parla di eguaglianza e di diversità
“L’uguaglianza sta nell’essere tutti fatti di carne e ossa”, ha spiegato Laura, “il resto è tutto diverso. E questo mi piace, questo mi affascina (..),e voglio che da questo disco si senta innanzitutto che io mi sento serena come persone, e anche quindi di dire questa cosa: chi vuole accettare la diversità è dalla parte sbagliata, non bisogna accettarla, dovremmo nascere con il rispetto di tutti, anche con la curiosità di vedere che cosa è diverso negli altri”. Ma cosa c’è in “Simili”, l’album?

Dodici canzoni “Simili” e tre “più simili.
“Io ho fatto sempre dischi autobiografici e questo non lo è, ma ci sono in effetti nel disco tre canzoni che raccontano di me, della mia vita, della mia vita privata, e quindi le ho chiamate ‘più simili’ e sono le ultime tre del disco”. Come “E’ a lei che devo l’amore”, l’ultimo brano del disco, chitarra e voce. “E’ il provino.”, ha confermato Laura, perché “Mentre facevo il provino mia figlia si è svegliata, e siccome era molto piccola, l’ho presa in braccio e, per farla stare zitta, ho cantato, e lei ha cominciato a fare un po’ dei suoi suoni. E siccome la canzone l’ha scritta Biagio Antonacci, gliela ho mandata, e Biagio mi ha suggerito: ‘Mettila così’. E’ la realtà della canzone, visto che parla di ciò a cui devo l’amore della mia vita, che è lei, mia figlia, colei che mi ha allontanato dall’inquietudine che ho sempre avuto .

”Simili”, un grande successo anche in America
Max Brigante ha proposto a Laura di fare un gioco che evoca ciò che ama fare sempre Vasco Rossi (Per me Vasco se andava fuori (dall’Italia, ndr) spaccava”, ha detto la cantante), cioè commentare ogni singolo brano dei suoi album, un album che Oltreoceano, come si dice, ha ‘spaccato’ in tempo record. “Questa volta è stata la prima volta che la prima settimana (un mio disco, ndr) ha avuto un ‘boom’, le altre volte ci mettevo almeno 10 o 12 settimane”. Laggiù Laura è stata la protagonista di un programma di successo per la Tv latina, “La banda”, uno show sfarzoso e seguitissimo affianco a Ricky Martin e Alejandro Sanz. I brani? In “‘Lato destro del cuore’ ovviamente (Laura si riferisce al termine ‘destro’, ndr) non c’è niente di politico. In realtà, proprio scientificamente, è quello che dà il primo impulso perché inizi il battito vero del cuore. Per me, perché poi Biagio (Antonacci, che ha scritto il brano, ndr) ha una sua versione, è come una metafora che sta a dirci che non possiamo far altro che ricominciare, anche quando non vogliamo, soprattutto quando non vogliamo. Quando la nostra testa non vuole fare una cosa, ma il cuore comincia nuovamente a innamorarsi, si va lì, anche quando ti imponi che non vuoi..”. Di “Simili”, la canzone che dà il titolo al disco, ha rivelato che: “è partito tutto da lì.. E’ stata la parola chiave per iniziare il progetto. (Tra le persone) ci sono delle piccole differenze che creano le nostre identità. ‘200 note’ invece l’ha scritta Tony Maniello, un ragazzo giovane, italiano, che scrive molto bene secondo me”. Dalla collaborazione con Jovanotti è nata “Io sono innamorata”, una canzone piena di vita che ha immediatamente conquistato il cuore di Laura. “Lorenzo e io sono vari anni che proviamo a fare qualcosa insieme e io sono innamorata soprattutto del fatto che abbiamo deciso di aspettare che arrivasse la canzone veramente giusta, ‘Io sono innamorata’ (..) Quest’anno è arrivata ‘Innamorata’ in un momento nel quale, per forza di cose, anche perché sono diventata mamma, io mi sento innamorata della vita più che mai”. E se di “Chiedilo al cielo” ha svelato che è una delle canzoni preferite dal pubblico, Laura ha ammesso che vorrebbe che “Innamorata”, una canzone esplosiva dal ritmo reggaeton, fosse il singolo della prossima estate. “Ho creduto a me”, continua, è “una delle mie preferite. Racconta della forza di volontà di una persona che, probabilmente, fino a questo momento, non aveva mai davvero creduto in stessa. E’ veramente coraggiosa, una persona che ha passato qualcosa di veramente duro”. Della canzone più leggera dell’album “Simili”, intitolata “Nella porta accanto”, ha svelato di averla scritta in collaborazione con un ragazzo giovanissimo, che ha composto la musica. Ho sempre desiderato fare una canzone che parlasse dei vicini di casa - continua - Questa storia è vera perché l’ho presa da una ragazza che mi ha scritto su Facebook. L’ho contatta, mi son fatta raccontare, quindi vorrei chiedere a questa ragazza, che tra l’altro è italiana, come mai non mi scrive più, perché lei sa che io ho dedicato a lei questa canzone. Lei non riesce a dire al suo vicino di casa che se lo vuole.. ecco, diciamo così”.

Il nuovo tour, il ritorno sul palco del Festival di Sanremo e lo show in Tv con Paola Cortellesi.
Presto Laura tornerà a esibirsi dal vivo grazie a una grande tournée europea nei palazzetti – diversa da quella che vedremo in Italia - preceduta da alcune tappe attesissime nel Bel Paese, il 4 e il 6 giugno allo Stadio Meazza di San Siro, a Milano, l’11 giugno all’Olimpico, a Roma, e il 18 giugno allo Stadio Arena della Vittoria, a Bari. Il conto alla rovescia è cominciato. Ma come sarà la scaletta dello spettacolo? Top secret, almeno per ora, ma “potrebbero non esserci i “classiconi”, come Laura ha chiamato i propri cavalli di battaglia come “Strani amori”. E se su Sanremo ha ammesso di essere “Felice ed emozionata di esserci”, a proposito di “Duemilaluci”, il programma per Rai 1 che la vedrà protagonista di un grande show in tre puntate nel mese di aprile, ha detto, “Sabato avrò la prima riunione con Paola Cortellesi per scrivere il programma, un varietà dal vivo. Sono un po’ nervosa, però avrò Paola al mio fianco”.

La promessa di Laura in diretta con Max Brigante
Prima di congedarsi dal grande pubblico di 105, Laura ha ammesso di essere oggi “molto felice” grazie alla maternità, e di essere rimasta, nonostante i quasi 25 anni di successi in tutto il mondo, una ragazza semplice. A Max Brigante, felice di averla intervistata per la prima volta, ha fatto una promessa: “Mentre canterò ‘Innamorata’ allo stadio, quest’estate, ti cercherò nel pubblico!”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Dance 90
 
105 Miami
 
105 Story
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 InDaKlubb
 
105 Classics
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Prince
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Vasco
 

Playlist tutte