I bambini più malvagi dei film horror

Solitamente simbolo di purezza e onestà i bambini dei film horror minano tutte le nostre certezze e ci terrorizzano. Vi ricordate quelli più famosi?

I bambini: dolci creature o piccole pesti, ma mai crudeli… Tranne che nei film horror, dove sono l’elemento perfetto per ribaltare le nostre certezze, trasformandosi in insidiosi esseri diabolici.

L’horror, infatti, “gioca” proprio su questo: farci perdere qualunque certezza, anche quella della purezza dell’infanzia, per farci credere che, in realtà, nessuno è al sicuro.

Dailybest.it ha selezionato 10 pellicole horror in cui compaiono i bambini più malefici del cinema, siete pronti per dare un’occhiata?

1. Il giglio nero, di Mervyn Leroy (1956) (video di copertina). Tratto da un’opera teatrale ispirata al romanzo di William March “The bad seed”, ha per protagonista la malvagia Rhoda, perfetta bambina borghese e biondissima figlia modello, che uccide a sangue freddo senza rimorso né pietà. Fu candidato a 4 premi Oscar.

2. Il villaggio dei dannati, di Wolf Rilla (1960). Sicuramente avreste visto le locandine raffiguranti questi spietati bambini albini, che uccidono grazie al loro sguardo bruciante.

3. Suspence, di Jack Clayton (1961). Anche questa sofisticata pellicola in bianco e nero si basa su un romanzo, “Giro di vite” di Henry James, che racconta di una giovane educatrice assunta per accudire i figli di una ricca coppia. Non passerà molto tempo per capire che gli strani comportamenti dei bambini sono (forse) provocati da due inquietanti presenze.

4. Operazione Paura, di Mario Bava (1966). Ambientato in un villaggio della Transilvania (la culla dell’horror per eccellenza) in cui, a causa della maledizione legata al fantasma della piccola Melissa Graps, le morti si susseguono ininterrottamente.

5. Rosemary’s Baby, di Roman Polanski (1968). Si tratta di uno degli horror più famosi di sempre, legato anche alla tragica e reale vicenda dell’omicidio di Sharon Tate, moglie del regista, uccisa da Charles Manson poco dopo l’uscita del film nelle sale. Un crudele bambino crea scompiglio ancora prima di nascere, in un clima di ansia e paranoia.

6. Ma come si può uccidere un bambino?, di Narciso Ibañez Serrador (1976). Su una piccola isola al largo delle coste spagnole una coppia di turisti inglesi scopre che tutti i bambini hanno ucciso gli adulti.

7. La spina del diavolo, di Guillermo del Toro (2001). L’inizio della Guerra Civile spagnola fa da sfondo a questa vicende che vedono come protagonista l’undicenne Carlos che, in orfanotrofio, scopre la presenza del fantasma di un bambino che vuole vendicarsi del suo assassino.

8. Omen, di John Moore (2006). Remake di una pellicola del 1976, racconta – ambientandola ai giorni nostri – le vicende del figlio di un diplomatico americano, ovvero l’Anticristo, e dei suoi tentativi di conquistare il mondo.

9. Them – Loro sono là fuori, di David Moreau e Xavier Palud (2006). In Romania, una coppia di Bucarest vive un vero e proprio incubo a causa dei bambini del quartiere.

10.  Halloween – The beginning, di Rob Zombie (2007). Film che indaga la mente malata del crudele assassino Michael Myers, da cui emergerà un passato fatto di violenze domestiche e abusi.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Prince
 
Radio Festival
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Miami
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 
105 2k & More!
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 InDaKlubb
 
Webradio 105 Rap Italia
 

Playlist tutte