105 Summer Best

Vasco Rossi a 105 Mi Casa:"Nuove canzoni? Sì, ce ne sono ancora. Fra un po’”

Tornato con il film “Vasco tutto in una notte” e pronto a tornare a Roma con 4 show da record, ha ammesso: “No ho mai pensato di smettere. Mai, mai, mai”.

Vasco a 105 Mi casa

Vasco Rossi a 105 Mi Casa: "Nuove canzoni? Sì, ce ne sono ancora. Fra un po’..”. Protagonista in queste ore della ribalta grazie al suo nuovo regalo ai fan, il trionfale lancio cinematografico di “Vasco tutto in una notte - LiveKom015”, Vasco è tornato in grande stile negli studi di Radio 105 per una nuova chiacchierata onair con Max Brigante, intervista che si è consumata in diretta video su 105.net e sotto lo sguardo attento di un nugolo di fan che assediavano la nostra sede nel cuore di Milano. L’occasione è ghiotta: per tre giorni, nei cinema di tutta Italia, è in programmazione l’anteprima del lungometraggio dedicato all’indimenticabile concerto tenuto dal Komandante allo Stadio San Paolo di Napoli nel 2015. “Grazie”, ha esclamato Vasco non appena accesi i microfoni, “è sempre un piacere per me venire qui perché le radio sono la cosa più importante, soprattutto per noi che facciamo musica.

Vasco trionfa al cinema. Come ha ricordato Max Brigante, presente alla Prima milanese di “Vasco tutto in una notte - LiveKom015”, al cinema cantavano tutti, come a un concerto: “(Il film) E’ una cosa che coinvolge la gente come se fosse un concerto”, ha detto il Blasco, “Il film è un po’ un aperitivo, un piccolo antipasto di quello che sarà l’unico grande evento live (di quest’anno), i quattro concerti all’Olimpico. Non lo ha fatto mai nessuno, neanche Vasco Rossi. L’anno scorso era rimasta fuori Roma, essendoci l’opportunità di fare Napoli perché si riapriva il San Paolo alla musica dopo 11 anni, che tra l’altro avevo chiuso io con un concerto. Chi si sarebbe fatto sfuggire l’opportunità di registrare un live in quella splendida cornice di Napoli? Neanche i Rolling Stones!”. Terminata l’anteprima cinematografica, il film realizzato dall’illustre Giuseppe ‘Pepsy Romanoff’ Domingo per raccontare la magia di Vasco e di quella tappa indimenticabile del LiveKom 015, uscirà in Dvd con 2 Cd, in 2 Dvd e in Blu-Ray.

La vittoria degli Stadio al Festival 2016. In diretta a 105 Mi Casa, Vasco ha ricordato la recente vittoria sanremese dell’amico e collaboratore di una vita, Gaetano Curreri, con i mitici Stadio sulle note del brano Un giorno mi dirai. Una vittoria tanto agognata quanto meritata. “Gaetano Curreri” (autore di tanti successi di Vasco, ndr) è praticamente lo scopritore di Vasco Rossi, non sarei qui se non fosse stato per lui”, ha raccontato, “Era ora. Ho goduto moltissimo per Gaetano perché se lo merita. Curreri (come dice sempre, ndr) è tutto arrosto e niente fumo. La canzone l’avevo ascoltata prima (del Festival) e pensavo dovesse vincere Sanremo. Me l’avevano anche proposta, ma ho detto di no perché era perfetta per loro”. Tra le infinite hit scritte con Curreri, ha ricordato Max Brigante in onda, figura anche “Un senso”. Il vostro capolavoro? “Certo, sono d’accordo”, ha confermato Vasco senza indugi, “E’ tutto merito suo (di Curreri, ndr). Io avevo scritto delle frasi e lui è andato a casa, ha buttato giù la musica..”.

Come sarà il LiveKom016? Mentre Max Brigante, che di Vasco è sempre stato un grande fan, darà il via a una nuova petizione (sulla falsa riga di quella che ha portato Cristina D’Avena sul palco della finalissima del Festival di Sanremo) affinché in occasione dei quattro show a Roma canti (per intero) la bellissima “T’immagini”, lui, il numero uno del rock italiano, si dedicherà alla scaletta di questo nuovo miracolo onstage, tracklist che, promette, “sarà una cosa che farà divertire. Dobbiamo riuscire un po’ a fare un missaggio degli ultimi tre live”.

"Vasco e la promessa di nuove canzoni”. Parlando del film, dove Vasco racconta ai suoi fan come nascono le sue canzoni, il rocker di Zocca ha ammesso di aver avuto “un momento di creatività straordinaria prima della malattia”, una fase assai difficile che si è lasciato alle spalle, ma della quale dice oggi serenamente che “ne è valsa veramente la pena”. Creare musica, per lui, è una necessità, oggi come ieri, e alla domanda ‘Se abbia o meno pensato di smettere’, ha risposto senza inutili giri di parole: “No, mai, mai, mai. No perché ho fatto solo questo nella vita da quando avevo 25 anni. Ho iniziato a 16 anni per gioco, ma le canzoni facevano schivo, lo vedevo pure io. Bisogna imparare la tecnica per scrivere canzoni..”.

Era così agli esordi ed è così oggi che il suo nuovo singolo è Il blues della chitarra sola, “una canzone molto importante per me - ha spiegato - perché è un po’ il modo con cui in realtà io scrivo le canzoni. Quando una chitarra sola comincia a parlare sola, parla di te e parla molto francamente, per cui dice anche delle cose che tu non hai piacere di sentire. Ti dice la verità. E’ la chitarra che mi possiede”.

Il futuro? Arriveranno nuove canzoni? Max Brigante ha coraggiosamente azzardato la domanda diretta, e Vasco, dopo avergli riconosciuto in diretta grande sensibilità, intelligenza e persino bellezza (!), ha risposto: “Sì”, ma non lo voglio dire perché poi sai, sono idee, ma ce ne sono ancora, fra un po’..”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Story
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Prince
 
Radio Festival
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Classics
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
105 Hits
 

Podcast tutti

Playlist tutte