Video intervista

Sting a 105 Friends: “Ho votato contro la Brexit. Trump? Se fossi americano piuttosto voterei uno scimpanzé dello zoo!”

Il leggendario artista britannico si è raccontato in diretta con Tony & Ross. E (scherzando) ha ammesso: “Il momento più bello della mia carriera? Essere qui con voi!”

Sting

Pronto a pubblicare, l’11 novembre, il nuovo album "57th & 9th", Sting è tornato negli studi di Radio 105 per raccontarsi, ancora una volta, in diretta con Tony & Ross. Il nuovo album, 14esima fatica in studio di una carriera solistica, quella dell’ex frontman dei Police, decollata 25 anni fa, rappresenta un ritorno al rock artigianale e alle contaminazioni stilistiche che hanno sempre contraddistinto la produzione della superstar britannica.

Anticipato dal singolo "I Can’t Stop Thinking About You", “57th & 9th” è stato realizzato in uno studio del quartiere di Hell's Kitchen, tra la 57esima Strada e nona Avenue, e vanta collaborazioni importanti, ma tutt’altro che convenzionali, da quella con il produttore Martin Kierszenbaum, artista già al fianco di Sting e di altri numeri uno del music-biz come Lady Gaga, Keane e Tokio Hotel, a quelle con il batterista Josh Freese (Nine Inch Nails e Guns’n’Roses’), con il chitarrista (e compositore) californiano Lyle Workman e con i Last Bandoleros, band “Tex Mex” di San Antonio.

“Trump? Piuttosto voterei uno scimpanzé allo zoo”. Oggi sono (ancora) un ‘Englishman in New York’, ha detto, “anche se sono 35 anni che vivo a New York. Non voto lì, ma in Inghilterra, dove ho votato per rimanere nell’Unione Europea . La ‘Brexit’ (l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, ndr) è un incubo, uno sbaglio. E se votassi in America, piuttosto che votare Trump voterei uno scimpanzé dello zoo."

"Ma New York è la città più stimolante che ci sia - continua Sting - “architettonicamente e socialmente. Quindi mi basta camminare, fare questa passeggiata al mattino mentre vado al lavoro (tra la 57esima e la nona, come recita il titolo del nuovo disco, ndr) e il processo creativo ha inizio nella mia testa. La Toscana (e in particolare il Chianti, dove Sting ha una splendida tenuta) è l’opposto, l’antidoto a New York. In Toscana ho registrato i miei dischi più pacati, ma per il rock’n’roll ci vuole New York”.

“Il segreto per me è sorprendere!”. “È avvenuto tutto in modo molto veloce, molto spontaneo”, ha spiegato Sting a proposito del rapidissimo processo creativo che ha accompagnato la realizzazione del disco: “‘57th&9th’ Parla della ricerca e del viaggio, della strada che porta verso l’ignoto. In questo album ci siamo ritrovati a creare qualcosa di forte, rumoroso, ma anche di meditato”.

Qual è dunque il segreto del successo di un disco?. “L’elemento-sorpresa”, ha detto Sting, “Quando ascolto musica voglio essere sorpreso. Quando compongo musica voglio sorprendere. Se penso al prossimo progetto voglio che la gente dica ‘Oh, non me l’aspettavo!’. Se succede, per me è già un successo”.

“Da ragazzo ho sognato di fare questa vita. A 65 anni compiuti da poco, il 2 ottobre, Sting ha venduto quasi 100 milioni di album in tutto il mondo rastrellando 10 Grammy Award, ha scritto due libri, uno dei quali è l’autobiografia bestseller “Broken Music”, ha recitato in 15 film e si è distinto, oltre che per il suo amore per l’Italia, per la natura e per il buon vino (!), per il suo impegno sociale e per la lunga lotta per la salvaguardia della foresta amazzonica e delle tribù che la abitano.

“Da piccolo, quando camminavo con mio papà che faceva il lattaio, ho fatto un sogno”, ha ricordato Sting, “Ho sognato di fare questo mestiere, di scrivere canzoni, di fare il musicista, di poter cantare le mie canzoni a milioni di persone ed esser pagato bene per farlo. Evidentemente ho sognato con così tanta volontà che il sogno si è avverato”. Il momento più bello della sua carriera?. “Essere qui con voi”, ha risposto con il suo perfetto humor britannico.

“57th & 9th” atterrerà nei negozi l’11 novembre nelle versioni Standard, Deluxe con 3 bonus track e le note scritte da Sting, nonché Super Deluxe con Dvd allegato.


Ecco la tracklist dell’album..

I Can’t Stop Thinking About You
50,000
Down, Down, Down
One Fine Day
Pretty Young Soldier
Petrol Head
Heading South On The Great North Road
If You Can’t Love Me
Inshallah
The Empty Chair

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Radio Bau & Co
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Elisa
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Prince
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Story
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Festival
 

Playlist tutte