Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Alberto Leanza, Co-Founder e Amministratore di Wicket Events

105 START-UP!

Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Alberto Leanza, Co-Founder e Amministratore di Wicket Events

Abbiamo parlato con Alberto Leanza, Co-Founder e Amministratore di Wicket Events, l’innovativa startup che vuole rivoluzionare il mondo della biglietteria, fornendo solo “Biglietti digitali anti-bagarino”.

Wicket infatti, utilizza la tecnologia blockchain per digitalizzare i biglietti, mettendo così fine alle truffe e alle rivendite a prezzi esorbitanti: il “secondary ticketing” non sarà più possibile. Questi biglietti digitali offrono un vantaggio esclusivo per i fan e per gli organizzatori; impossibili da trovare altrove.

 

Ma come funziona la tecnologia blockchain applicata al mondo del ticketing?

 

<<La tecnologia blockchain serve a tracciare e a tenere registrate tutte le transazioni che avvengono>> ci spiega Alberto <<Applicato al modo della biglietteria significa sapere chi ha acquistato il biglietto, quando il biglietto viene rivenduto e il prezzo a cui è stato rivenduto… e questo porta fondamentalmente, trasparenza nel mercato della biglietteria>>.

Inoltre, grazie alla tecnologia blockchain che permette di aggiornare le informazioni del nuovo proprietario del biglietto nel caso di una rivendita, l’organizzatore dell’evento sarà sempre in grado di sapere chi e quanti sono i suoi reali partecipanti, e questo consente di raggiungere degli elevati standard di sicurezza.

Wicket Events non consente solo la creazione e validazione di ogni tipo di biglietto, ma facilita anche la rivendita - in modo controllato - all’interno della piattaforma.

Il servizio proposto dalla startup è davvero semplice e intuitivo: i biglietti digitali sono collegati al numero di telefono dell’acquirente, rendendo impossibile ogni tentativo di frode, e possono essere rivenduti solo all’interno della piattaforma e al prezzo fissato dall’organizzatore.

 

Cosa bisogna evitare per non favorire la pratica del “secondary ticketing”?

 

<<Si dovrebbe evitare>> racconta Alberto Leanza <<di comprare i biglietti su piattaforme di rivendita che non sono quelle ufficiali ed evitare anche di comprarli all’ultimo fuori dal luogo dell’evento. Inoltre, è sempre preferibile andare sempre sui siti degli organizzatori che vi indirizzano alle piattaforme corrette>>.

I biglietti smart digitali di Wicket Events sono a portata di app, disponibile su Google Play e App Store!

Se ti è piaciuta la startup e anche tu vuoi contribuire ad eliminare tutte le pratiche disoneste nel mondo del ticketing, visita il sito wicketevents.com

Podcast

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su