Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Giacomo Alberini, CEO e Co-founder di Treebù

105 START-UP!

Hai perso "105 Start-up!"? Riascolta la storia di Giacomo Alberini, CEO e Co-founder di Treebù

Abbiamo parlato con Giacomo Alberini, CEO e Co-founder di Treebù, la startup che coniuga profitto economico e benessere ambientale, permettendo ad aziende, privati e piccoli-medi risparmiatori di investire in polmoni verdi permanenti destinati alla creazione di una nuova filiera del legname carbon positive in Italia, contribuendo allo sviluppo di un'economia più sostenibile. Tutto grazie all’unico investimento green che permette di guadagnare generando allo stesso tempo un impatto positivo sull'ambiente.

“L’elemento differenziante e innovativo del progetto Treebù è che dà la possibilità alle persone di investire sugli alberi e non solo di piantarli” – racconta Giacomo Alberini – “Questa è un’operazione anche per noi molto nuova e diversa, soprattutto per il fatto che noi ci occupiamo sostanzialmente di piantumare la Paulownia, una pianta originaria dell’estremo oriente, in cui abbiamo visto l’opportunità di conciliare l’elemento della sostenibilità con quello del profitto economico, pesando il meno possibile sul pianeta”

La Paulownia infatti, è un albero che cresce velocemente, assorbe fino a cinque volte più CO2 di ogni altra pianta ed è in grado di produrre legname di qualità in abbondanza e in maniera sostenibile.

Come funziona la startup? 

Ti basterà scegliere l’investimento più indicato per la tua azienda, decidere dove piantare i tuoi alberi nella location in Italia che diventerà il tuo polmone verde permanente e in seguito monitorare i risultati del tuo investimento - che cresce insieme ai tuoi alberi - promuovere il tuo impegno green e catturare CO2 per sempre!

Cosa si intende con la parola “permanente” e cos’è il legname carbon positive?

“Con la parola permanente si intende che questa pianta, una volta tagliata alla base non muore, ma riparte in autonomia e diventa un albero ancora in meno tempo” – spiega Giacomo Alberini – “Per quanto riguarda il concetto di carbon positive, l’obbiettivo del nostro progetto è quello di creare una filiera del legname per realizzare dei prodotti che, nell’intero ciclo di vita, consumino e producano meno CO2 di quella che è stata stoccata all’interno del tronco. Se poi in tutte le fasi di lavorazione noi siamo in grado di garantire che non venga prodotta più CO2 di quella che è all’interno del tronco, ecco che la nostra filiera diventa carbon positive, quindi in grado di portarci leggermente indietro rispetto alla situazione climatica un po’ disastrosa che stiamo vivendo adesso e sistemare un po’ le cose”.

 

Se ti è piaciuta quest’innovativa startup e anche tu vuoi contribuire alla riduzione dell’impatto ambientale, visita il sito di Treebù e supporta il progetto tramite la campagna di crowdfunding attualmente attiva su treebu.io

Podcast

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su