Radio 105 partner del MINI Challenge 2018

MINI Challenge: i protagonisti della prima tappa a Imola

E' partito il campionato monomarca più adrenalinico di sempre, su Radio 105 informazioni e curiosità sulla prima tappa.

E' partita a Imola la nuova emozionante stagione del MINI Challenge: il campionato monomarca più adrenalinico di sempre. In pista MINI John Cooper Works Challenge Pro e MINI John Cooper Works Challenge Lite.

È stato Gustavo Sandrucci il primo vincitore della gara 1 della settima edizione del MINI Challenge. Il pilota di Cascioli by Melatini Racing si è imposto sul tracciato bolognese dopo una sfida agguerrita con l’esperto Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology). Un duello che ha visto primeggiare l’esordiente della serie monomarca targata MINI di soli 6 decimi sul traguardo dell’Enzo e Dino Ferrari.

Sul podio di gara 1 anche un ottimo Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) che, senza commettere sbavature, ha mantenuto il ritmo nel corso di tutta la gara.

Il guest driver di MINI Italia, Alex Caffi ha chiuso quarto davanti a Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) e ad un fantastico Gabriele Torelli (MINI Milano by Progetto E20), scattato dalla corsia box a causa di un problema, ma subito tra i protagonisti e autore di una serie infinita di sorpassi che lo hanno portato sino a sfiorare la top 5. A completare la top 10 Ferraro, Gori, Campoli e Gentili.

Esordio sfortunato per Gabriele Giorgi, out dopo una decina di giri nei quali è sempre rimasto a contatto con i migliori. Fuori dai giochi anche Paolo Petriccione, fermato da un problema meccanico, invece, non schierati in griglia di partenza i fratelli Silvestrini, a causa di una rottura al motore dopo le qualifiche e Gianluca Calcagni, fermo in corsia box poco prima del via della gara.     

Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite vittoria per Ugo Federico Bagnasco (Reggio Motori by Dinamic Motorsport), in lotta con il greco Thomas Krasonis fino a pochi giri dal termine. Poi il pilota di Fimauto by V. Team Project si è dovuto accontentare della quarta piazza, preceduto dal guest driver Lorenzo Baroni e da Alessandro Suerzi Stefanin. A completare l’ordine d’arrivo delle Lite Andrea D’Angelo, Leonardo Baccarelli e Andrea Tronconi.

Domenica 29 aprile alle ore 12.00 la gara 2 è stata trasmessa in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook di MINI Italia. La differita delle gare di Imola è andata invece in onda lunedì 30 aprile alle ore 9.30 su Motor Trend, nuovo canale dedicato ai motori, in onda sul canale 56 del digitale terrestre.

Protagonista della seconda giornata di Imola è stato Gabriele Torelli che ha messo la propria firma sul primo round stagionale del MINI Challenge. Il driver di MINI Milano by Progetto E20 lotta per tutta la gara con il primo vincitore della stagione, ma alla fine, ha la meglio con Sandrucci che si è accontentato del secondo posto con la MINI John Cooper Works Challenge Pro di Cascioli by Melatini Racing.

A completare il podio di Imola un superlativo Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) che ha messo alle proprie spalle Alex Caffi, poi penalizzato di 25’’ per un sorpasso in regime di safety car e classificato in settima posizione.

In quarta piazza Massimo Ferraro (Melatini Racing) davanti ad un agguerrito Filippo Maria Zanin, scattato dal fondo dello schieramento e autore di una eccezionale rimonta con la vettura de L’Automobile by Progetto E20 e di Gabriele Giorgi (Autoeur by Progetto E20) che, dopo i problemi ai freni accusati in gara 1, rimane stabilmente tra i top della categoria. Ottavo è Paolo Petriccione, mentre non hanno visto la bandiera a scacchi Luca Rangoni e Alessio Alcidi, fuori dopo una sola tornata, Roberto Gentili, subito out e Luca Gori.

Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite doppietta per Ugo Federico Bagnasco (Reggio Motori by Dinamic Motorsport), che ha preceduto il giovane greco Thomas Krasonis (Fimauto by V. Team Project). Sul podio anche Alessandro Suerzi Stefanin (Autostar Group by Team Suerzi) che ha chiuso davanti a Marco Santamaria e il guest driver Gianluca Mauriello, penalizzato anche lui di 25’’ per un sorpasso in regime di safety car. A Chiudere la classifica Andrea Tronconi, Andrea D’Angelo e Nicola Franzoso.

Prossimo appuntamento il 12 e 13 maggio per la seconda tappa a Le Castellet, nello storico circuito Paul Ricard!


Photo credits: Andrea Spardo 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Story
 
105 Dance 90
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Elisa
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Hits
 
105 Classics
 

Playlist tutte