Whitney Houston: scrivete per me e io tornerò

Whitney Elizabeth Houston, classe 1963
Whitney Houston sta bene. Se solo un anno fa l’ex gazzella del soul sembrava ancora intrappolata nella dipendenza da alcol e droghe che ha scandito la sua travagliata vita coniugale con il turbolento Bobby Brown, oggi la situazione è cambiata radicalmente. Ospite di un galà organizzato dal magnate della discografia mondiale – nonché suo manager da sempre - Clive Davis, Whitney è apparsa in buona salute e in una forma smagliante, anche psicologica. Nel corso dell’evento la diva nera si è intrattenuta con la giovane collega Ashanti, con Alicia Keys e con Krucial, il fedele coautore della star di No One. Il nuovo album? “Scrivete qualcosa di buono per me”, ha detto Nippy, che dopo aver riportato la propria voce ai livelli di un tempo attende con trepidazione le canzoni giuste per tornare in studio.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su