Music Biz

La sorella di Mariah Carey fa causa alla madre per abusi sessuali

"Costretta a compiere atti sessuali con sconosciuti da bambina".

La sorella di Mariah Carey fa causa alla madre per abusi sessuali

Alison Carey, sorella della celebre cantautrice statunitense, ha recentemente citato in giudizio la madre, Patricia Hickey, accusandola di abusi sessuali. 

Secondo quanto dichiarato dalla 57enne nella causa presentata alla Corte suprema di New York, quando aveva circa 10 anni la madre l'avrebbe costretta a compiere atti sessuali con sconosciuti di sesso maschile e ad assistere ad incontri satanici notturni che includevano sacrifici rituali e maltrattamento di altri bambini.

La sorella di Mariah ha dichiarato di soffrire di disturbo post-traumatico da stress e di depressione a causa dei presunti abusi con conseguenti danni psicologici e fisici che l'avrebbero indotta ad abusare di droghe nel tentativo di sopprimere i ricordi orribili. Questi starebbero riaffiorando ora che è ricoverata in un centro di recupero dall'alcolismo ed è seguita da terapisti. Per questo Alison chiede un risarcimento pecuniario a sua madre.

A riportare la notizia, con tanto di estratti dai documenti legali, è stato il quotidiano britannico The Sun. Al momento non c'è stata alcuna replica da parte di Mariah Carey, che ha chiuso i rapporti con la sorella quando questa ha scoperto di essere affetta dall'Hiv e le ha chiesto un aiuto economico.

(Credits photo: Getty)

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su