Music Biz

Cher sostiene il movimento #FreeBritney: "La trattano come una vacca da mungere"

Non è la prima volta che la cantante si espone per proteggere la Spears.

Cher sostiene il movimento #FreeBritney: "La trattano come una vacca da mungere"

Cher è a favore del movimento #FreeBritney e, su Twitter, ha spiegato di essere indignata sapendo che Britney Spears deve ancora avere un tutore legale per la gestione dei suoi beni.

La cantante ha ammesso di non trovare giusto che Britney non possa gestire i suoi beni e lo ha spiegato su Twitter: "Ha lavorato duro, era la gallina dalle uova d’oro, ha fatto un sacco di soldi, poi è stata male, e ora è una VACCA DA MUNGERE" e ha continuato: "C'è qualcuno tra quelli che fanno i soldi grazie alla sua malattia che vorrebbe che lei stesse meglio?"

L'amministrazione del denaro di Britney è delegata a suo padre Jamie, dopo il crollo psicologico avuto dalla cantante nel 2007. Pare che, ultimamente, la Spears abbia chiesto, tramite i suoi avvocati, che suo padre non avesse più quel ruolo. 

Cher si è sempre mostrata d'accordo con la sua collega, parlando spesso della questione. Ad esempio, a gennaio aveva twittato: "Perché fanno lavorare una donna se è noto che non può prendersi cura di se stessa?"

Ascolta la nostra web radio dedicata ai classici!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su