Music Biz

Gigi D'Alessio: "I rapper hanno subito gli stessi pregiudizi che ho subito io con la musica napoletana"

Il cantante sta lavorando con tantissimi rapper nel suo nuovo progetto.

Gigi D'Alessio: "I rapper hanno subito gli stessi pregiudizi che ho subito io con la musica napoletana"

Si chiama Buongiorno ed è il diciannovesimo album di Gigi D'Alessio. Ma la particolarità di questo lavoro è che il cantante ha ripreso quindici hit del suo repertorio e le ha reinterpretate in altrettante nuove versioni in stile rap, con l'aiuto di tantissimi artisti della scena italiana. 

Intervistato da Leggo, Gigi ha raccontato: "È l'idea che avevo da un po' che ha preso finalmente forma. Devo dire grazie al fermo obbligato che ci ha costretto ad annullare tour e impegni. Mi piace pensare che la musica sia come una donna nuda. A seconda di come si veste, è romantica, rock, classica. Ma sempre femmina resta. Così la canzone, con la melodia e l'armonia. Io ho solo ristrutturato dei quadri (Sotto le lenzuola, Annarè, Como suena el corazon): ho cambiato la cornice e ho tolto la patina. Ho avuto solo il coraggio di farlo."

E ha anche parlato di come si senta vicino al rap, in quanto la sua musica ha vissuto gli stessi pregiudizi: "Loro hanno dato a me come io ho dato a loro. Ed è tra un messaggino e un altro, che è nato il disco. I rapper hanno subito gli stessi pregiudizi che ho subito io con la musica napoletana. Napoli per me è la madre che mi ha cresciuto, che mi ha aperto le porte del mondo, che mi ha insegnato la vita. Da Napoli sono partito e a Napoli torno, con il concerto allo Stadio San Paolo nel 2021."

E tra Clementino, Geolier, Enzo Dong e gli altri c'è anche LDA, ossia suo figlio Luca: "Sarebbe stato un errore non inserirlo. Ma di certo non lo raccomando con nessuno. Nemmeno con Amadeus, tanto per dire. Deve studiare tanto se vuole fare il musicista e se vuole fare Sanremo se lo deve sudare."

Ascolta la nostra web radio dedicata alle hit!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su