Music Biz

Lady Gaga canterà l’inno nazionale nella cerimonia di giuramento di Biden-Harris

Confermate anche le esibizioni di numerosi altri artisti.

Lady Gaga canterà l’inno nazionale nella cerimonia di giuramento di Biden-Harris

In occasione della cerimonia di giuramento di Joe Biden e Kamala Harris, in programma per il prossimo 20 gennaio, sarà Lady Gaga a cantare "The Star Spangled Banner", l'inno nazionale degli Stati Uniti. Lo ha confermato a Variety il comitato organizzativo di Biden-Harris.

Miss Germanotta, che ha già interpretato con successo il brano in occasione del Super Bowl nel 2016, dimostra nuovamente il suo sostegno a Biden (e ai democratici). Dopo la sua vittoria contro Trump, infatti, la star aveva twittato: «Joe Biden, Kamala Harris e il popolo americano, avete appena regalato al mondo uno dei più grandi atti di gentilezza e coraggio che l’umanità abbia mai visto… Tanto amore per il nostro nuovo Comandante in Capo e la prima vicepresidente donna eletta alla Casa Bianca».

Una stima reciproca già resa pubblica in occasione della campagna contro le aggressioni sessuali, quando Biden e Lady Gaga avevano girato insieme un videomessaggio.

La stella di "A Star Is Born", comunque non è di certo l'unica artista a sostenere l'amministrazione Biden-Harris e a partecipare al loro insediamento. Numerosi altri artisti hanno già confermato la propria partecipazione. Durante l'evento si esibiranno Justin Timberlake, Jennifer Lopez, Jon Bon Jovi e Demi Lovato. Amanda Gorman, la prima poetessa laureata del National Youth Theatre, reciterà una poesia. Andrea Hall, un vigile del fuoco, guiderà il Pledge of Allegiance. E saranno presenti il padre gesuita Leo O’Donovan (ex rettore di Georgetown University) e il reverendo Dr. Silvester Beaman.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su