Music Biz

Sergio Sylvestre si schiera contro gli assembramenti al derby di Milano

Sui social il cantante si è sfogato: "Non voglio fare polemica, ma io non faccio live dall’anno scorso e la polizia è là, tranquilla, davanti a tutta questa gente".

Sergio Sylvestre si schiera contro gli assembramenti al derby di Milano

Credits: instagram.com/sergiosylvestreofficial/

In occasione della partita di Coppa Italia del 26 gennaio a Milano, si sono creati assembramenti fuori dello stadio San Siro. I tifosi di Milan e Inter si sono accalcati senza rispettare le regole di distanziamento previste.

Il cantante Sergio Sylvestre non si è fatto sfuggire l'accaduto e così tramite un video sull'account Instagram del suo amico, il giornalista Gabriele Parpiglia, non ha negato la sua rabbia contro queste scene: "Sono qui a Milano per lavoro e guardate qui il casino", sottolineando come l'assembramento di persone, chiaramente irrispettoso delle norme anti Covid, fosse indisturbato dalle forze dell'ordine che non sono intervenute per distanziare i tifosi e per riportare la calma. E prosegue: "Io non faccio live dall'anno scorso e la polizia è là, tranquilla, davanti a tutta questa gente"

Il video che puoi vedere qui sotto, ha ricevuto molti commenti e like dagli utenti del social che sono rimasti interdetti per quello che è accaduto davanti allo stadio. Il cantante, che alcuni anni fa ha preso parte ad Amici in qualità di concorrente, sottolinea il paradosso di queste scene in modo chiaro e netto. La partita si è conclusa con i nerazzurri vincitori contro il Milan.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su