Music Biz

Bob Marley, 40 anni fa moriva la leggenda del reggae

Da "No woman no cry" a "Buffalo soldier", l'artista ha scritto pagine di storia della musica.

Bob Marley, 40 anni fa moriva la leggenda del reggae

Bob Marley

L’11 maggio 1981, 40 anni fa, moriva a Miami Bob Marley, una delle più grandi icone musicali di sempre e profeta della musica reggae. Ha contaminato i ritmi giamaicani con il rock, il soul e il pop, trasformando il reggae in un fenomeno di costume e diffondendolo in tutto il mondo. Nei testi dell'artista giamaicano hanno convissuto temi universali, dalla lotta contro l’oppressione agli ideali di libertà e di pace, cantati dal pubblico in tutto il mondo. 

"No woman no cry" è il brano più celebre a nome Bob Marley, i cui diritti d'autore però sono stati registrati a nome del suo amico Vincent Ford. La canzone fu pubblicata nel 1974 nell’album “Natty Dread”, ma ebbe forse ancora più successo nella versione live del 1975. È stata inserita anche nel greatest hits “Legend”. Il brano occupa la posizione numero 37 nella lista delle più grandi canzoni di tutti i tempi. È una preghiera di valore universale, cantata a partire dalla vita e la lotta personale di Marley su una melodia indimenticabile.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su