Music Biz

Un maxiconcerto a New York per celebrare la "liberazione" dal Covid

Uno show per 60 mila in agosto al Great Lawn di Central Park

Un maxiconcerto a New York per celebrare la "liberazione" dal Covid

New York

Un maxiconcerto a Central Park per celebrare l'uscita dal Covid. Decine di migliaia di lucine che alla fine di agosto si accendono sul Great Lawn per festeggiare la riapertura e incentivare le vaccinazioni. Questo il progetto che il sindaco Bill De Blasio ha allo studio con il leggendario impresario Clive Davis. Sul palco, otto icone della musica, i nomi ancora indefiniti.

Ma due protagonisti sono già stati assoldati: da un lato New York, la metropoli americana l'anno scorso più colpita dalla pandemia, dall'altro il grande prato all'interno del parco che ha già fatto da sfondo ad altri maxi-concerti e pubblici eventi. Per citarne uno soltanto: nel 1981, "il concerto" di Central Park con Paul Simon e Art Garfunkel. La data dello show è ancora nebulosa - il Covid ha insegnato a non fare troppe previsioni - ma Di Blasio e Davis puntano a sabato 21 agosto. L'89enne impresario, che in cinque decenni di carriera ha lavorato con star come Janis Joplin, Bruce Springsteen, Aretha Franklin, Alicia Keys e Whitney Houston e che dal 1976 organizza i Grammy, vuole mettere assieme tre ore di spettacolo per 60 mila spettatori e una audience televisiva mondiale, ha appreso il "New York Times".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su