Music Biz

Bugo e Morgan: illecita la modificazione del testo di "Sincero"

Lo ha deciso il tribunale di Milano.

Bugo e Morgan: illecita la modificazione del testo di "Sincero"

Morgan e Bugo

Bugo contro Morgan, la storia continua. Il Tribunale di Milano ha dato ragione al primo sull'utilizzo di "Sincero", la canzone in gara al Festival di Sanremo 2020. È stato disposto, infatti, l'ordine di cessare "future associazioni" della canzone all'ormai famigerato testo "modificato e deformato", quello che ha l'incipit "Le brutte intenzioni, la maleducazione". A comunicarlo è la Edizioni Curci e la Tetoyoshi Music Italia a seguito di una storia pubblicata da Morgan, poi rimossa, nella quale l'artista precisava di aver vinto contro Bugo.

Morgan, dopo aver eliminato il primo messaggio da Instagram, ha poi pubblicato un altro contenuto in cui ha ribadito: “Oggi ho vinto nella causa contro il manager di Bugo, che oltre a non avermi corrisposto un centesimo per la canzone fatta in duetto con suo artista mi ha accusato di estorsione perché il mio avvocato gli aveva sottoposto un regolare contratto per il mio lavoro. Ovviamente il Tribunale ha dato ragione a me. Morgan”. Non si è fatta attendere la nuova controrisposta della Mescal, su Facebook, che parla di "Farneticazioni e mistificazioni che Morgan continua a scrivere sui propri profili, inventa sentenze contro di noi e Bugo".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su