Music Biz

I Rolling Stones non hanno potuto partecipare al funerale di Charlie Watts

Le restrizioni legate al Covid non lo hanno consentito.

I Rolling Stones non hanno potuto partecipare al funerale di Charlie Watts

Rolling Stones

Mick Jagger, Keith Richards e Ronnie Wood non hanno potuto partecipare ai funerali di Charlie Watts. Il motivo? Ha a che fare con le restrizioni legate al Covid attualmente in vigore nel Regno Unito. L'ultimo saluto al leggendario batterista dei Rolling Stones, scomparso il 24 agosto all'età di 80 anni, si è svolto la scorsa settimana nel Devon ma Jagger, Richards e Wood non hanno fatto in tempo a rientrare nel Regno Unito per seguire le procedure del caso - quarantena su tutte - per partecipare al funerale: i tre si trovano negli Usa, dove stanno preparando lo spettacolo che il 26 settembre prossimo, a St. Louis, in Missouri, segnerà il ritorno sui palchi del gruppo. Hanno deciso di confermare il tour, più volte rimandato a causa della pandemia, nonostante la scomparsa di Charlie Watts, venuto a mancare giorni dopo una delicata operazione alla quale aveva dovuto sottoporsi, la stessa che lo aveva costretto a rinunciare a partecipare al tour degli Stones. Al suo posto, alla batteria, ci sarà Steve Jordan, già in passato collaboratore di Keith Richards per i suoi dischi da solista.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su