Music Biz

Benji e Fede interrompono il concerto per scusarsi con un “padre disperato”

Divertente fuori programma al concerto di Roma del duo modenese: un papà, al concerto con la figlia, ha attirato l'attenzione dei giovani cantanti con un cartello.

Benji e Fede interrompono il concerto per scusarsi con un “padre disperato”

Un buffo fuoriprogramma ha interrotto l’esibizione romana del duo Benji e Fede, che proprio a Roma inauguravano il loro tour estivo, che partiva, a loro dire, "con una carica assurda". Quello di Roma sembrava un concerto come gli altri, se non che, a un certo punto della serata, i due si sono voluti fermare per leggere, ad alta voce e davanti all’intero pubblico dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, un cartello tenuto in mano da un padre.

L'uomo aveva scritto di essere disperato perché aveva dovuto accompagnare la figlia per la seconda volta in poco tempo a seguire un’esibizione dei suoi beniamini Benji e Fede. Così, con un sorriso, i due cantanti hanno dedicato a quel padre “distrutto” e a tutti i genitori presenti controvoglia tra i pubblico per accompagnare i figli e le figlie, la canzone "A casa mia", al termine del quale Fede ha salutato tutte le madri e i padri presenti dicendo "Spero che ci siamo fatti perdonare!".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su