Music Biz

L'inno americano diventa jazz: Fergie criticata dopo la sua performance. Guardala qui

È successo all'All Star Game dell'NBA: l'ex cantante dei Black Eyed Peas ha cantato l'inno nazionale provando a sperimentare. Ma non è andata benissimo a giudicare dai commenti.

L'inno americano diventa jazz: Fergie criticata dopo la sua performance. Guardala qui

Nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 febbraio si è svolto uno degli eventi sportivi più attesi dell'anno negli Stati Uniti, secondo solo al Super Bowl per attenzione mediatica: l'All Star Game dell'NBA. La partita di basket tra i campioni migliori delle due conference americane è stata aperta da una performance di Fergie. La cantante americana, ex Black Eyed Peas, ha cantato l'inno nazionale americano, ma la sua esecuzione di Star-Spangled Banner non è stata apprezzata dal pubblico (né dalle tante celebrità presenti allo Staples Center).

Personaggi come Chance the Rapper, Draymond Green e Jimmy Kimmel sono stati inquadrati con espressioni di disgusto mentre Fergie offriva al pubblico una versione tra il blues e il jazz dell'inno nazionale, una variazione sul tema che non è stata particolarmente amata da nessuno. Si sa, gli americani sono molto tradizionalisti quando si parla di cose come inno e bandiera e i commenti su Twitter andavano quasi tutti in una sola direzione: "Peggior esecuzione di sempre dell'inno nazionale". Povera Fergie.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
Zoo Radio
 
105 Estate
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Dance 90
 
105 Story
 
Radio Bau & Co
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Zucchero
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 InDaKlubb
 

Playlist tutte