Music Biz

Achille Lauro, fuori oggi l’album “1969”: “Parlo a tutti andando a spasso tra i generi”

Esce oggi il disco del cantante, ispirato a grandi artisti del cinema e della musica.

Achille Lauro, fuori oggi l’album “1969”: “Parlo a tutti andando a spasso tra i generi”

Credits: Facebook

Dopo l’esperienza sanremese, le polemiche e le critiche per il suo brano “Rolls Royce”, considerato da molti un inno alla droga, adesso Achille Lauro vuole guardare avanti. E lo fa a partire da oggi, 12 aprile, data di uscita del suo nuovo album dal titolo “1969”. L’artista vuole scrollarsi di dosso l’etichetta di trapper: “Adesso c’è la voglia di parlare a tutti – ha detto, come riporta Ansa -  di rimanere. Quando ho iniziato a comporre Rolls Royce ho detto che doveva essere un pezzo generazionale, doveva parlare a tutti”. 

Ma dopo il Festival, il 28enne romano ha deciso di evolversi verso il rock and roll, ma inteso nella sua totalità, una sorta di lifestyle che gli piace perché “è una fusion di altre cose”, come punk, hip hop e rock puro. “Mantengo la mia anima andando a spasso tra i generi – ha spiegato il cantante – c’è più una malinconia personale che un disagio per il fatto di venire da una certa zona. Ma c’è anche leggerezza in questo disco. Ci sono alti e bassi e io ho cercato di fissare questi momenti con la musica”.

Achille Lauro adesso vuole essere considerato un musicista impegnato: “Non sono un sognatore – ha continuato – ma un operaio del mio successo. L’ho costruito ora per ora, senza dormire per sette anni. Le persone crescono, questo è il momento delle responsabilità. Credo che l’artista abbia una responsabilità, ma l’arte è arte. Sento una responsabilità verso chi lavora a questo progetto. Se casco io, cascano in tanti, compresa la mia famiglia”.

Visualizza questo post su Instagram

“1969” FUORI OVUNQUE⭐️ LOVE SEX & ROCK N ROLL

Un post condiviso da ACHILLE LAURO (@achilleidol) in data:

“1969” contiene 10 tracce e tanti riferimenti e omaggi a grandi artisti del passato, sia del cinema che della musica: i tributi sono evidenti sin dalla copertina, dove campeggiano, a incorniciare il volto di Achille, le immagini di Marilyn Monroe, James Dean, Elvis Presley e Jimi Hendrix. Questi personaggi non sono stati scelti a caso: “Gli anni 60 e 70 sono stati l'epoca più importante a livello creativo – ha spiegato Lauro - c'era voglia di cambiamento e di libertà ed è quello che stiamo inseguendo e per questo abbiamo messo in copertina quattro icone. James Dean come simbolo della gioventù sregolata, Marilyn Monroe perché è citata anche in Rolls Royce con la frase ‘preferisco piangere sui sedili di una Rolls Royce che in quelli di una metro’, Jimi Hendrix come rappresentante dell'immaginario hippie e libertino, e infine Elvis Presley che ha contaminato la mia musica con un certo modo sguaiato di cantare”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
105 Miami
 
Zoo Radio
 
105 Dance 90
 
105 Trap
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Elisa
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Vasco
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
105 InDaKlubb
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Jovanotti
 

Playlist tutte