Music Biz

Sting annuncia il residency tour a Las Vegas: “Sarà una sfida, mi piace l’idea di dare un contesto unico ai brani”

L’ex cantante dei Police, dopo l’esperienza con Shaggy, si concentra sui suoi numerosi progetti futuri.

Sting annuncia il residency tour a Las Vegas: “Sarà una sfida, mi piace l’idea di dare un contesto unico ai brani”

Sting ha 68 anni ma ha l’energia di un ventenne e lo sta dimostrando proprio in questo periodo, durante il quale non si sta fermando un attimo per i suoi numerosi impegni musicali. L’ex cantante dei Police, infatti, ha appena terminato il tour con Shaggy, e ora ripartirà subito per promuovere il nuovo disco, “My Songs”.

Ma non è tutto: Sting, infatti, ha appena annunciato che nel 2020 farà il suo residency tour a Las Vegas, ovvero una lunga serie di show tutti nello stesso posto, il Caesars Palace. “Si tratta di una sfida – ha dichiarato a Repubblica – mi piace l’idea di dare un contesto unico ai brani, di giocare con palco, luci, filmati e ballerini. Realizzerò tutto questo dentro una stanza dove la gente verrà poi a trovarmi”.

Il residency a Las Vegas ha rappresentato una tappa importante nella carriera di tanti artisti, da Frank Sinatra ed Elvis Presley, fino a Jennifer Lopez e Cher. “Ecco, il mio modello sarà proprio lei – ha scherzato Sting – farò il cambio d’abito a ogni canzone”. 

In attesa di questo grande evento nella famosa città del Nevada, adesso il cantante pensa a promuovere il suo “My Songs”, un album che contiene i suoi pezzi più famosi ma riarrangiati: “Tutto è nato dalla richiesta di suonare ‘Brand New Day’ a Times Squadre a New York a Capodanno – ha spiegato Sting – l’ho rivista per darle un sound più contemporaneo e il giorno dopo era nella top 10 di iTunes. Così mi è venuta voglia di divertirmi a rivedere le mie canzoni più note in questa chiave. Ora vediamo quanto gli ascoltatori si accorgono dei mutamenti”.

Sting dimostra dunque di essere ancora una volta un artista moderno, sempre al passo con i tempi; la scelta delle hit da inserire in questo disco, però, è stata dettata dall’affetto che i fan provano nei confronti di queste canzoni, ormai parte delle loro vite: “Il bello è dare emozioni – ha spiegato l’artista - Un italiano mi ha detto che lui e la moglie si sono innamorati ascoltando 'Every Breathe You Take, tempo fa un altro mi ha detto che 'Fields of Gold' è stato la colonna sonora del funerale dello zio. Insomma, ho voluto creare una cornice per i ricordi, credo che abbia un valore al di là delle classifiche. Certo – ha puntualizzato - ho scelto i brani che sono il paesaggio della mia vita”.

Ma Sting guarda ancora più in là e annuncia l’intenzione di rimettersi al lavoro il prima possibile: “Presto inizierò un disco di inediti, affronterò il famoso foglio bianco e vediamo cosa viene fuori”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Trap
 
Zoo Radio
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
105 Story
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
105 Estate
 
105 Miami
 
Radio Bau & Co
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 

Playlist tutte