Music Biz

Loredana Bertè: “Oggi non avere tatuaggi è la vera trasgressione”

La regina del rock italiano parla del periodo d’oro che sta vivendo.

Loredana Bertè: “Oggi non avere tatuaggi è la vera trasgressione”

Questo è un momento davvero positivo per la carriera di Loredana Bertè: è da poco uscito il singolo “Tequila e San Miguel”, scritto per lei da Calcutta e Tommaso Paradiso e prodotto da Takagi & Ketra, mentre di recente ha anche collaborato con Fabio Rovazzi e J-Ax per il brano “Senza pensieri”. All’ultimo Sanremo è stata indicata come la vincitrice morale con il brano “Cosa ti aspetti da me”, una canzone che l’ha di fatto rilanciata e non è un caso se adesso i colleghi più giovani fanno a gara per collaborare con lei.

In questi giorni Loredana è impegnata con il suo tour ed è davvero soddisfatta di come stanno andando le cose nella sua vita professionale: “Dedico questi risultati a chi ha creduto in me anche nei periodi bui, alla mia manager Francesca Losappio, ai fan e a me stessa, perché me lo merito – ha detto come riporta il Corriere - Non ho nemmeno bisogno di sbatterli in faccia a nessuno: parlano da sé”. 

E i risultati in questo periodo arrivano non solo dalla musica ma anche sotto altri fronti: Loredana, infatti, quest’anno è stata anche una giurata nel talent di Maria De Filippi, Amici, nel quale ha cercato sempre di difendere le sue idee sia in merito alla gara che in merito ai giovani talenti. Insomma, per la Bertè sta andando davvero tutto a gonfie vele, lei che è la regina della provocazione: “Alcune mie intuizioni poi rivelatesi all’avanguardia non sono state capite – ha detto - ma il tempo mi ha dato sempre ragione. D’altronde nella musica italiana sono un’anomalia. O meglio, nel mondo in generale”. Oggi per lei la trasgressione in ogni caso è ben altro. Nel 2019 significa sapersi distinguere dalla massa: “Essere sé stessi – ha detto – e forse anche non avere tatuaggi”.

Ascolta la nostra web radio dedicata alle hit estive!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su