Niente Festival? Ho i miei concerti!

Patti Pravo come appare in un suo celebre singolo
"Io vivo per i concerti, è lì che sfogo la mia anima. Sanremo è un palcoscenico importantissimo, ma non si può vivere d’immagine con l’esibizione di una sera. Io sto in mezzo al pubblico, sono immersa nel rock’n’roll fino all’ultimo respiro... è uno stile di vita". Patti Pravo non sembra sia rimasta particolarmente scossa dalla notizia della sua esclusione dal Festival di Sanremo 2008 in veste di superospite. L’ex ragazza del Piper avrebbe voluto presentare sul palco dell’Ariston “Salma Ya Salamà”, inno alla pace scritto da Sadat e Begin nel 1977, contenuto nel suo nuovo album “Spero che ti piaccia” (un omaggio alla cantante francese Dalida) e “I giorni dell’armonia”, brano che aveva presentato a Sanremo nel 1995, ma all’ultimo momento è arrivato il rifiuto. “Meglio così - ha dichiarato la cantante romana - Tanto i dischi non si vendono più… hanno cominciato a dire che era meglio non cantare in arabo, che c’erano dei rischi. Poi è uscita la storia che avrei dovuto indossare il burqua. Ma il microfono dove l’avrei messo?”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su