Tributo a de André

PaoloBonolis, presentatore del festival (foto ApCom)
Manca un giorno all’esordio, ma il Festival di Sanremo continua ad arricchire il suo programma di ospiti ed eventi. Alcuni forse non desiderati, come il “Comitato di liberazione da Povia” che promette di piazzarsi davanti all’Ariston e protestare contro la canzone “Luca era gay” che già tante polemiche ha scatenato. Altri eventi sono invece più istituzionali. Si parla di cinque lettere (scritte   da Niccolò Ammaniti, Michele Serra, Alda Merini, Paolo Giordano e Dacia Maraini) dedicate al festival e lette sera dopo sera da un attor celebre. E soprattutto è già previsto un tributo a Fabrizio de André. Mercoledì 18 febbraio (data di nascita del celebre artista, che se fosse vivo adesso avrebbe 69 anni) ci sarà la PFM sul palco dell’Ariston, a suonare “Bocca di rosa”. Nella veste inedita di cantanti, gli attori Claudio Santamaria e Stefano Accorsi. La vedova di Fabrizio, Dori Ghezzi, ha approvato l’iniziativa.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su