Contratti sotto accusa

Il direttore di RaiUno Fabrizio Del Noce (foto ApCom)
Il Codacons si è già mosso. Prima ancora che il Festival abbia inizio, ha inviato un esposto alle Procure della Repubblica di Sanremo e di Roma e alla Corte dei Conti, per chiedere il sequestro dei contratti stipulati dalla Rai con Paolo Bonolis e Roberto Benigni (per il conduttore, la cifra è di un milione di euro). Cifra eccessiva, secondo il Codacons, considerando lo stato di crisi in cui versa il Paese e il fatto che la Rai sia un’azienda pubblica. Ma la macchina del Festival continua a procedere, spinta dalle dichiarazioni del direttore di RaiUno Fabrizio Del Noce, che difende il compenso del conduttore, ma chiede quest’anno ascolti meno risicati di quelli dell’edizione precedente. «È una questione di vita o di morte» ha dichiarato alla conferenza stampa di oggi. «Se non arriveranno i risultati dovremo ufficializzare la crisi di questo evento». Staremo a vedere, anche se, tra Mina e Benigni, la serata inaugurale non sembra certo sottotono…

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su