Grazie dei fior... ma dove sono?

Grazie dei fior... ma dove sono?
Il Festival di Sanremo 2009 ha reso felici tutti? Non proprio. Se la Rai gongola per il pieno di ascolti, Bonolis per il suo personale successo e gli ascoltatori per alcune serate, come quella del giovedì, davvero apprezzabili, c’è chi invece ha da ridire. Si tratta nientemeno che dei fiorai di Sanremo. Che accusano di “leso petalo” l’organizzazione del Festival. Fin dalla sua nascita infatti l’evento aveva come scopo anche quello di promuovere la zona, nota come “Riviera dei Fiori”. Da qui il profluvio di corolle, petali, foglie e mazzetti che invadevano le scenografie. Be’, quest’anno, a detta dei rappresentanti dei floricoltori e fioristi liguri (6 mila aziende attive e 20.000 mila addetti) i fiori sono stati oscurati. Pochi per le strade della città e pochi sul palco, dove erano stati posti davanti all’orchestra e dunque di rado inquadrati dalle telecamere. Senza fiori, che Festival è? Questo la domanda provocatoria degli operatori del settore. Perché, a detta loro, senza tulipani, rose e margherite, non è vero Sanremo. Con buona pace del bottino di ascolti…

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su