Povia a Sanremo: "Aspetto la telefonata di Beppino Englaro"

Giuseppe Povia, in gara con
“La verità” di Povia convince la Giuria demoscopica, a dispetto, va detto, dell’ondata di polemiche che qualche tempo fa ha accompagnato la notizia che il controverso cantautore di Luca era gay avrebbe proposto una canzone sull’eutanasia, in particolare sul caso di Eluana Englaro. E così è stato, anche se, complici pacatezza e scarso sensazionalismo del Festival condotto da Antonella Clerici, stavolta lo scandalo proprio non c’è.

“Aspetto la telefonata di Beppino Englaro”, ha detto Giuseppe Povia, che prima di proporre alla direzione artistica della kermesse canora la sua canzone intitolata La verità ha voluto chiedere “un consenso morale”, al papà di Eluana. “Lui”, ha aggiunto il cantante a proposito del signor Englaro, “da uomo intelligente e sensibile, ha dato il suo benestare, ma non ha voluto ascoltare il brano. A onor del vero siamo rimasti che mi avrebbe contattato lui alla fine del Festival..”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su