Sanremo 2015

Sanremo, spazio alla storia di Sammy Basso

Sul palco del Festival ci sarà anche il ragazzo italiano di 19 anni che soffre di "progeria"

Sammy Basso

Sanremo, spazio alla storia di Sammy Basso

Sanremo, spazio alla storia di Sammy Basso. La sua storia è arrivata al grande pubblico grazie ad un servizio di National Geographic che ha raccontato il suo sogno di conoscere gli Stati Uniti. Ora per il 19enne Sammy sarà la volta di salire sul palco dell'Ariston. Una storia particolare la sua visto che il suo aspetto non è esattamente quello di un adolescente a causa della malattia di cui è affetto: la progeria, meglio conosciuta come sindrome da invecchiamento precoce. Sammy ha rivelato le motivazione che l'hanno spinto ad accettare l'invito in un'intervista al Corriere della Sera: "E' da escludere del tutto il fatto che io possa cantare - ha dichiarato - vado a Sanremo per portare avanti il mio progetto che è quello di far conoscere la mia malattia e far capire che la disabilità non ci rende diversi da tutti gli altri. La musica per me rappresenta una bella valvola di sfogo ma non mi chiedete di fare nomi, ci sono tanti cantanti che mi piacciono a Sanremo". Ma oltre al suo progetto Sammy continua anche con la sua vita da studente: "Per ora penso solo a studiare, non so cosa mi riserverà la vita in futuro. Ogni fase ha delle cose positive ed io sono in un momento estremamente positivo".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su