Vinci la tua copia del Dvd "Quincy Jones The 75th Birthday Celebration"

Radio 105 Classics presenta SPECIAL VINTAGE QUINCY JONES

Guarda i video live di "Stuff like that" e "Ai no corrida", e vinci il Dvd "Quincy Jones The 75th Birthday Celebration"

Vinci la tua copia del Dvd "Quincy Jones The 75th Birthday Celebration"

«Questo dvd testimonia il concerto che Claude (il fondatore del Montreux Jazz Festival, n.d.r.) ha organizzato per il mio 75esimo compleanno. Non sono mai stato così commosso in tutta la mia vita. Cinque ore di tributi, musica a 360°, senza categorie» Quincy Jones

Un momento eccezionale, davvero irripetibile: è quello testimoniato dal doppio dvd "Quincy Jones" – the 75th birthday celebration", registrato al Festival di Montreux nel 2008. Per festeggiare degnamente il compleanno del grande Quincy Jones infatti Claude Nobs, creatore del Festival, mette su un cast stellare: solo per fare qualche nome (e in rigoroso ordine alfabetico) si esibiscono Patti Austin, Billy Cobham, Herbie Hancock, Mick Hucknall, Al Jarreau, Chaka Khan, Angelique Kidjo, Beverley Knight, Naturally 7, Paolo Nutini, Freda Payne, Lee Ritenour, Toots Thielemans. Ad accompagnare un simile cast, la Montreux In The House Band (capitanata da Greg Phillinganes) e The Swiss Army Big Band.
Solo grande musica. Con picchi eccelsi, come "The good, the bad and the ugly" (di Ennio Morricone) con Herbie Hancock, Patti Austen e Steve Woods; "Let the good times roll" con James Moody e Rahsaan Patterson; "Midnight sun" con Al Jarreau e Larry William; "One mint julep" con Petula Clark; "Going to Chicago blues" con Paolo Nutini e Petula Clark; "My ship/Summertime" con Franco Ambrosetti; "Smoke gets in your eyes" e "Almost like being in love" con Nana Mouskouri e James Morrison; "Miss Celie's blues (sister)" con Chaka Khan e Patti Austen; "What's going on" con Patrice Rushen, Ledisi, Rahsaan Patterson, Tobias Preisig, Toots Thielemans e James Morrison; "Billie Jean" con i Naturally 7; "State of independence" con Angelique Kidjo e Larry Williams. Gran finale con "Stuff like that”, intonata da tutti i partecipanti al memorabile live.

Quincy Jones: un mito musicale
Il modo ideale per celebrare un vero mito musicale, quel Quincy Jones che, nato a Chicago nel 1933, continua a segnare con il suo talento e la sua inesauribile genialità il panorama musicale mondiale. Cantante, compositore, trombettista e produttore discografico, dopo la borsa di studio vinta per il Berklee College Music di Boston, va in tour con la band di Lionel Hampton, ma ben presto rivela tutto il suo talento di arrangiatore e compositore. A chiamarlo sono big come Ray Charles, Count Basie, Dinah Washington, Jacques Brel, Charles Aznavour. È solo l'inizio: Quincy inizia a lavorare per la casa discografica Mercury Records (per nomi come Frank Sinatra e Barbra Streisand) e ne diventa vicepresidente. Anche Hollywood vuole il suo tocco per le colonne sonore. Solo per citarne qualcuna, "L'uomo del banco dei pegni", "La vita corre sul filo", "Il colore viola". Oltre alle sigle di celebri telefilm come "Ironside", "Radici", "The Bill Cosby Show". Sul set del film "The Wiz" (remake del "Mago di Oz") scocca la scintilla tra Quincy e Michael Jackson: ne nascono gli album "Off the wall" (venti milioni di copie vendute), "Thriller" (il disco più venduto al mondo: 110 milioni di copie) e "Bad" (trenta milioni di copie vendute). E sono Quincy e Michael a ideare l'evento "We are the world", megaconcerto di raccolta fondi a favore delle popolazioni africane. Una carriera folgorante, che può anche vantare 76 nomination ai Grammy, 26 Grammy vinti e un Grammy Legends Award.

Il Montreux Jazz Festival
Il Montreux Jazz Festival, nato nel 1967, è uno dei festival musicali più prestigiosi del mondo, A "inaugurarlo" furono grandi nomi del jazz, tra cui Keith Jarrett, Jack DeJohnette, Bill Evans, Soft Machine, Weather Report, Nina Simone, Ella Fitzgerald e Jan Garbarek, in una emozionante "tre giorni" di grande musica. Ben presto, negli anni Settanta, il Montreux Jazz Festival ha allargato la sua proposta musicale al soul, al blues e al rock. Nel 1971 un incendio distrugge la sede del Festival, il Casino di Montreux (l'episodio è stato anche "immortalato" dai Van Halen nella loro celeberrima "Smoke on the water"). Nonostante l'incendio del Casino, il Festival continua a tenersi ogni anno, e proporre il meglio della musica mondiale.Tra le star che ha ospitato, celebrità come Carlos Santana, Weather Report, Dizzie Gillespie, Herbie Hancock, Miles Davis, Sonny Rollins, Count Basie, Elvis Costello. Ma anche Jazzmatazz, Simply Red, Marianne Faithful, Eric Clapton, David Bowie.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Prince
 
105 HipHop & RnB
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Ligabue
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Story
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Miami
 
105 2k & More!
 
105 InDaKlubb
 

Podcast tutti

Playlist tutte