Vinci la tua copia dell'album "Evoluzione della specie 2"

Speciale Dolcenera

Guarda il video "Il sole di domenica", le immagini catturate sul set fotografico e il live in esclusiva a 105 Night Express. E vinci la tua copia del nuovo album "Evoluzione della specie"!

Vinci la tua copia dell'album "Evoluzione della specie 2"

Il dopo-Sanremo di Dolcenera
si chiama Evoluzione della specie², nuova edizione del bestseller del 2011 arricchito, dopo l’esperienza sanremese e sulla scorta del singolo "Ci vediamo a casa", da alcuni inediti, come il duetto con la popstar britannica Professor Green battezzato Read All About It (Tutto quello che devi sapere), Un sogno di libertà e Sarà un giorno bellissimo. Insomma, un nuovo inizio. Scandito dal debutto sul palco del teatro Ariston da sola e al fianco di Professor Green che l’ha accompagnata in un tributo a Vasco sulle note della cover in inglese del classico Una vita spericolata, ma anche dalla collaborazione con Maurizio Ponzi, regista del film con Nicolas Vaporidis, Ambra Angiolini e Giuliana De Sio intitolato proprio "Ci vediamo a casa". Ma cosa significa "Evoluzione della specie"?

"Evoluzione della specie", la rivoluzione di Dolcenera. Quasi dieci anni dopo la vittoria nella sezione Nuove proposte del Festival di Sanremo, la giovane cantautrice salentina è ormai un’artista affermata. Il suo viaggio musicale, infatti, non si è mai fermato, tanto che album dopo album, simultaneamente alla sua immagine, il suo sound ha esplorato la melodia italiana, il pop, il rock, fino a intercettare, proprio con questa fatica discografica, la musica elettronica. Ma sia chiaro, Evoluzione della specie non è un disco dance, ma un album sperimentale di respiro internazionale, scritto, interpretato e prodotto prevalentemente da , che insieme ai fedeli collaboratori Roberto Vernetti e Alex Trecarichi, ha raggiunto nuove frontiere espressive, vocali e ritmiche. "La passione per la ritmica", ha spiegato, "l'ascolto di tanti album degli anni 70, di quelli attuali di band francesi, inglesi e di Brooklyn che hanno fuso il loro sound pop–rock acustico con elementi di elettronica, mi hanno spinto a studiare la batteria. Il rapporto con questo strumento è stato talmente avvincente che è cresciuto in pochi mesi in modo esponenziale e ha modificato il mio modo di ascoltare la musica, puntando assiduamente il centro dell'attenzione del brano sulla ritmica, sulla batteria e sul basso". In altre parole, un album tanto proiettato nel futuro quando specchio del presente. Della realtà, nuda e cruda. E dei problemi dei coetanei della cantautrice di Galatina. Primo fra tutti quello della casa. "Ci vediamo a casa", spiega Dolcenera, "è nata dalla difficoltà che ho avuto io, come tanti miei coetanei, a confrontarmi con la tematica casa: al funzionario della banca che doveva darmi un mutuo ho dovuto spiegare cosa significava fare l’artista, con le precarietà della situazione che ne conseguono, anni in cui si lavora perché si incide un disco e si va in tour, e anni in cui si sta fermi. Mi sono chiesta quanti salti mortali devono fare i giovani che vogliono avere una casa oggi. A intere generazioni si stanno togliendo le sicurezze, e mi pare sia proprio una scelta politica: la casa, il valore degli studi, il lavoro. Ma il desiderio di avere delle certezze non si riesce ancora ad annullarlo. Per fortuna".

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Zucchero
 
105 Dance 90
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
105 Estate
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
MUSIC STAR Elisa
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 

Podcast tutti

Playlist tutte