Tutto News

Sinisa Mihajlovic annuncia: “Sto vincendo la battaglia contro la malattia”

Il noto allenatore sta meglio e ha raccontato i suoi progressi nel salotto di Silvia Toffanin.

Sinisa Mihajlovic annuncia: “Sto vincendo la battaglia contro la malattia”

Credits: Instagram

Qualche mese fa il mondo del calcio è stato scosso da una terribile notizia: l’allenatore Sinisa Mihajlovic si era ammalato di leucemia. Il tecnico ha subito iniziato le cure e ha ricevuto il supporto di tutti i suoi colleghi, dei calciatori e anche dei tifosi: si è sottoposto al trapianto di midollo osseo e adesso sta finalmente meglio, anche se la battaglia non è ancora finita.

Di questo e molto altro ha parlato nel salotto di Verissimo, il programma di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin: “Per adesso sto vincendo la battaglia contro la malattia – ha annunciato Sinisa nell’intervista che andrà in onda domani – ma devo fare attenzione. Sta andando tutto bene, non sto più prendendo il cortisone e questo è importante. Sono passati 78 giorni dal trapianto di midollo osseo e i primi 100 giorni sono i più critici, poi è tutto in discesa, bisogna avere pazienza ancora per una ventina di giorni, superarli sarebbe già un bel traguardo. Sono contento, non ci sono state complicazioni gravi e va bene così”.

Nonostante la malattia, Mihajlovic non ha abbandonato la sua squadra, ha continuato a lavorare e adesso ha rivelato di aver cominciato ad allenarsi di nuovo anche lui per tornare in forma: “Ho ripreso un po’ per tornare in forze – ha spiegato – perché dopo 4 mesi senza fare niente e prendendo 17 pastiglie al giorno mi sono un po’ gonfiato”. Il percorso di cura non è stato affatto semplice e non sono mancati momenti drammatici: “Ho fatto 13 chemioterapie in 5 giorni ma già dopo il terzo avevano annientato tutto – ha raccontato – il primo ciclo è stato il più pesante, mi sono venuti anche gli attacchi di panico, non potevo uscire dalla stanza e stavo impazzendo”.

La vicinanza dei suoi cari è stata di fondamentale importanza per il tecnico serbo, che ha raccontato di aver fatto di tutto per non farli preoccupare, mostrandosi sempre forte, positivo e sorridente, anche se ha pianto durante la conferenza stampa in cui ha annunciato la triste notizia: “Nessuno deve vergognarsi di essere malato o di piangere. L’importante è non avere rimpianti e non perdere mai la voglia di vivere e di combattere”. Per Sinisa è stato fondamentale anche l’appoggio del mondo del calcio: “Ho sentito tantissima vicinanza da gente famosa e da gente normale, anche con gli striscioni negli stadi – ha detto - Prima ero uno che divideva, con questo problema ho unito tutti. Hanno guardato l’uomo più che l’allenatore e questo era l’importante”.

In evidenza

Salmo: le nuove date

Salmo: le nuove date

La data evento di Salmo allo stadio San Siro di Milano, prodotta e organizzata da Vivo Concerti, è ...

 

VIDEO

WEB RADIO

105 Trap
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
105 Dance 90
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 InDaKlubb
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Mamacita
 

Playlist tutte