Tutto News

La crisi del post lockdown fa abbassare i prezzi anche alle escort

Registrata una riduzione dei prezzi in (quasi) tutte le province.

La crisi del post lockdown fa abbassare i prezzi anche alle escort

Come molti settori, anche il business del sesso ha subito l'impatto della crisi economica. Negli ultimi tre mesi i prezzi delle escort hanno registrato delle oscillazioni in quasi tutte le province italiane.

A rivelarlo è un'analisi di Escort Advisor, sito di recensioni di escort in Europa che conta oltre 2 milioni e 300 mila utenti mensili solo nel nostro Paese.

Secondo le statistiche del portale "nonostante i volumi siano nuovamente in crescita sia di utenti che visitano i siti, sia di inserzioniste tornate al lavoro, si dovrà attendere forse la fine dell’estate per rivedere i numeri pre lockdown del settore. Sicuramente una minore disponibilità economica da parte dei clienti delle escort sta influendo anche sui prezzi delle prestazioni delle sex workers stesse”.

Ma quali sono le province che registrano riduzioni di prezzo e a quanto ammonta questa oscillazione? La provincia che registra la diminuzione più importante è Gorizia (con -67%). Cali più contenuti sono stati registrati a Milano (-3%), Genova (-17%), Napoli (-8%), Firenze (-12%), Palermo (-6%), Bari (-1%). Ci sono invece alcune province che hanno registrato un aumento dei prezzi, quello più alto in Italia è ad Isernia (con +27%). Aumenti più contenuti sono stati registrati anche a Roma (+3%), Bologna (+7%), Massa Carrara (+24%), Matera (+21%), Taranto (+18%), Varese (11%).

(Credits photo: Getty)

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su