Tutto news

Positivo al Covid il patriarca Filaret che disse: "Gli omosessuali sono la causa della pandemia"

A marzo il patriarca ortodosso dichiarò che “Il Coronavirus è una punizione di Dio per i matrimoni tra persone dello stesso sesso”.

Positivo al Covid il patriarca Filaret che disse: "Gli omosessuali sono la causa della pandemia"

Credits: Facebook

Il patriarca ortodosso Filaret, lo scorso marzo, in piena emergenza da Covid-19, accusò gli omosessuali di essere responsabili della pandemia di Coronavirus. A distanza di mesi il religioso di 91 anni si trova ricoverato, per ora in condizioni non ritenute serie, per aver contratto il virus.

La notizia è stata confermata dal sito ufficiale della Chiesa ortodossa dell’Ucraina: “Il patriarca onorario è stato ricoverato e le sue condizioni sono soddisfacenti”. Questo il breve comunicato pubblicato, insieme all'invito rivolto ai fedeli di pregare per la pronta guarigione del patriarca.

Dura la critica di Amnesty International: “Tali dichiarazioni sono molto dannose perché potrebbero portare a un aumento di attacchi, aggressioni, discriminazioni e violenze contro alcuni gruppi di persone, in un Paese nel quale sono già molto diffusi gli attacchi omofobici e nel quale le unioni tra persone dello stesso sesso non sono legalmente riconosciute", ha commentato Maria Guryeva, portavoce di Amnesty International Ucraina.

D'accordo con Amnesty anche altre associazioni. Fa eco alla Guryeva, infatti, anche Olena Shevchenko, a capo di Insight: “l nostro obiettivo è mostrare alla gente che non c'è più posto per dichiarazioni del genere da parte dei leader della chiesa in Ucraina”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su