Tutto News

Trova nel cassonetto un romanzo con dedica autografata da Leonardo Sciascia

“Non sottovalutare mai il cassonetto della carta”.

Trova nel cassonetto un romanzo con dedica autografata da Leonardo Sciascia

Credits photo: Facebook/lorenzo.zambini

Qualche anno fa Lorenzo Zambini, consigliere della Città di Firenze ed ex candidato a sindaco di Sesto Fiorentino, è stato protagonista di una storia a dir poco curiosa e sorprendente.

«Un paio di anni fa trovai una scatola, piena di libri abbandonati per terra vicino al cassonetto nella strada in cui abito a Firenze. All’interno, messi alla rinfusa, un po’ di gialli, romanzi rosa e qualche vecchio volume, di questi ultimi ne presi qualcuno e li portai a casa», ha raccontato Zambini su Facebook.

Zambini al tempo ripose i libri selezionati negli scaffali della sua libreria fino a quando, qualche giorno fa (l'8 gennaio), leggendo del centenario della nascita di Leonardo Sciascia, ha pensato di cercare nella sua libreria i romanzi dell'autore siciliano per rileggerne qualcuno.

«Ad un certo punto mi è venuto in mano ‘Il giorno della civetta’ con alcune sottolineature e note a margine del testo a lapis e ho capito subito che non era un libro mio. Mi è tornata in mente la scatola lasciata accanto al cassonetto».

È stato a questo punto che Zambini si è reso conto di avere tra le mani una prima edizione del romanzo con una dedica autografata da Leonardo Sciascia: “a Peppino Zagarrio affettuosamente L. Sciascia”. 

Questo straordinario ritrovamento, come ha tenuto a precisare Lorenzo Zambini, ci suggerisce chiaramente di "non sottovalutare mai il cassonetto della carta”!

(Credits photo: Facebook/lorenzo.zambini)

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su