Tutto News

"Non è neve": ora i complottisti diventano negazionisti della neve

La nuova teoria complottista arriva dalla Spagna (ed è esilarante).

"Non è neve": ora i complottisti diventano negazionisti della neve

Credits photo: Youtube

La recente tempesta Filomena, che si è abbattuta su Madrid provocando abbondanti nevicate come non si vedevano da decenni, ha nuovamente ispirato i complottisti. Così, dopo 5G, vaccini e Terra Piatta, ora dalla Spagna hanno preso a circolare le ipotesi dei cosiddetti negazionisti della neve.

Poteva mai l'insolito fenomeno meteorologico non celare qualcosa di oscuro? Evidentemente no (almeno per i più scaltri osservatori).

Sono diversi i filmati che circolano in rete in cui questa  nuova schiera di negazionisti si cimenta nella dimostrazione del fatto che la neve accumulata sui balconi delle case e per le strade non è realmente neve, ma... plastica. I sostenitori del complotto lo dimostrano accendino alla mano. Prendono una palla di neve e fanno vedere chiaramente che la fiamma non scioglie la "presunta" neve (confermando la loro ipotesi).

Qualcuno ha provato a spiegare che è del tutto normale che la neve (per la sua particolare struttura) resista al calore della fiamma diretta dell'accendino. Ma neppure la spiegazione scientifica del fenomeno è riuscita a convincere i cospirazionisti...

(Credits photo: Youtube)

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su