Tutto News

Sfide pericolose sui social: ecco i consigli della Polizia Postale per tutti i genitori

Il recente tragico episodio, costato la vita ad una ragazzina, ha messo in allarme le famiglie.

Sfide pericolose sui social: ecco i consigli della Polizia Postale per tutti i genitori

Credits photo: Getty

La notizia della morte di una ragazzina di 10 anni, recentemente rimasta soffocata mente prendeva parte ad una presunta sfida estrema su TikTok, ha messo in allarme tanti genitori, sempre più preoccupati dalla minaccia della rete.

La Blackout Challange è solo la moda più recente, ma non di certo la prima a spaventare i genitori ai tempi dei social network. Per questo la Polizia Postale ha voluto ricordare una serie di consigli per combattere i pericoli rappresentati da queste sfide. Si tratta di suggerimenti che tutti i genitori dovrebbero conoscere.

  • Parlare delle nuove sfide. Il primo consiglio della Polizia Postale è quello di parlare con i figli per fargli sapere che esistono queste sfide, affinché non ne restino affascinati quando ne sentono parlare dai coetanei.
  • Chiarire i rischi di queste sfide. In giovane età si tende a sottovalutare il pericolo di comportamenti letali: è quindi fondamentale far capire ai propri figli quali siano i reali rischi di queste challenge.
  • Monitorate la navigazione. Mettere in guardia i più giovani può non essere sufficiente, per questo i genitori dovrebbero anche monitorare l'uso delle app e di Internet, scoprendo cosa li attrae e guidandoli nell'uso corretto.
  • Segnalare contenuti pericolosi. Se si scopre che i propri figli ricevono contenuti pericolosi, questi contenuti vanno subito segnalati al sito www.commissariatodips.it. 
  • Tenersi aggiornati sui rischi. L'ultimo consiglio della Polizia Postale ai genitori è quello di tenersi aggiornati sui rischi che si corrono in rete, preferibilmente seguendo i profili ufficiali delle forze dell'ordine.

(Credits photo: Getty)

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su