TUTTO NEWS

Frana il cimitero a Camogli e le bare finiscono in mare

200 bare a mollo nel mar ligure

Frana il cimitero a Camogli e le bare finiscono in mare

da Twitter

Sembrerebbe una barzelletta se non fosse che l’incidente è avvenuto davvero e ha destato molta preoccupazione, causando una serie di evidenti problemi. Nel pomeriggio di lunedì 22 febbraio è crollata una porzione di falesia in cima alla quale si trovava proprio il cimitero comunale di Camogli, in provincia di Genova. Questo ha provocato l’inarrestabile discesa di ben 200 bare verso il mare. Sono prontamente accorsi i vigili del fuoco di Genova e Rapallo insieme a squadre di sommozzatori e alla Protezione Civile, tutti impegnati a ripescare le salme e a mettere la zona in sicurezza. 

Il comune di Camogli ha espresso su Facebook la sua vicinanza ai cittadini per il dolore causato dall'incidente:
"Il lutto che ha colpito la nostra comunità nei suoi affetti e nella sua memoria lascia un segno incancellabile nel cuore di tutti.
L'Amministrazione Comunale, consapevole di aver ricevuto dai cittadini il mandato di tutelare il territorio, la sua storia e il suo patrimonio, è di fatto parte di questa comunità, e ne vive lo stesso dolore, del quale si farà carico al fine di rimarginare con ogni azione possibile questa terribile ferita.
Siamo vicini a tutte le famiglie di Camogli in questo momento di dolore."

A detta del sindaco del paese, Francesco Olivari, da alcuni giorni erano in corso dei lavori di consolidamento della parete di roccia, forse non avviati per tempo. Sembra che le mareggiate dei giorni passati abbiano eroso il terreno in profondità, diventando decisivi per l’incidente. Tutti gli operatori di soccorso si sono adoperati per limitare i danni, otre alle barriere posizionate in mare per evitare che le salme prendessero il largo, è stato istituito anche un senso unico alternato sulla strada che collega Camogli e Recco. Il paese di Camogli è già famoso per il panino dell’Autogrill (la focaccia al prosciutto più amata dai viaggiatori), speriamo che questo brutto incidente non infanghi il suo buon nome paninaro. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su