TUTTO NEWS

Il gatto attacca il pilota dell’aereo che opta per un atterraggio di emergenza

Il felino ha scatenato il panico su un volo in Sudan

Il gatto attacca il pilota dell’aereo che opta per un atterraggio di emergenza

Era un tranquillo volo da Khartoum, capitale del Sudan, con destinazione Doha. Il volo era decollato da appena 30 minuti, quando un felino si è silenziosamente diretto verso la cabina di pilotaggio e ha dato di matto attaccando il pilota che ha deciso drasticamente per un atterraggio di emergenza, non essendo in grado di domare la belva.

La notizia è stata riportata dal quotidiano Al-Sudani, Probabilmente l’aereo la notte prima della partenza era stato parcheggiato in un hangar dell’aeroporto e il gatto, furbo e losco per sua stessa natura, si deve essere infilato durante le operazioni di pulizia o revisione.  Anche perché altrimenti il gatto non potrebbe vagare libero per l’aereo. I felini, così come i cani di piccola taglia, se si imbarcano vanno messi all’interno di un trasportino chiuso e sicuro; e il capitano può in ogni caso decidere di mettere l'animale in stiva, come accade sempre per i cani più grandi.

In effetti non si è mai visto un animale vagare libero per un aereo. Al pilota del volo di cui vi abbiamo raccontato sarà venuto un infarto, ecco perché l’atterraggio di emergenza. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su